Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

NEL GRUPPO WHATSAPP

Laura Ziliani in chat: «Festa della mamma: vado dalle mie bimbe»


Valcamonica
27 set 2021, 06:00
Da sinistra, Laura Ziliani abbracciata alle figlie Paola e Silvia - Foto Facebook dal suo profilo

Da sinistra, Laura Ziliani abbracciata alle figlie Paola e Silvia - Foto Facebook dal suo profilo

Nei giorni prima della sua scomparsa Laura Ziliani, la 55enne ex vigilessa di Temù trovata morta lo scorso 8 agosto, ha scritto nel gruppo WhatsApp con cui si organizzavano le escursioni con gli amici. A chi proponeva per domenica 9 maggio una gita in montagna, la donna aveva riposto che era già impegnata. Nel messaggio WhatsApp ai suoi amici scalatori, le sue parole ora sono un pugno nello stomaco: «Io Festa della mamma, vado dalle mie bambine».

Secondo la ricostruzione degli inquirenti quelle «bambine»sapendola a Temù per il fine settimana della Festa della mamma, avrebbero fatto scattare la trappola mortale che avevano ordito per lei, avvelenandola per renderla incapace di difendersi e poterla poi soffocare senza lasciare segni duraturi.

Articoli in Valcamonica

Lista articoli