Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

L’INIZIATIVA

Virale il video in classe per insegnare il rispetto delle donne


Scuola e Università
Scuola
26 set 2021, 09:00
Il video contro il femminicidio «Un piccolo passo»

Un professore «dalla parte delle donne» e un video contro il femminicidio realizzato con i suoi studenti che è diventato virale. Mauro Gnesato, insegnante di musica alla scuola media Trebeschi di Sirmione, un po’ ci sperava che questo messaggio divenisse contagioso, ma 60mila visualizzazioni davvero non se le aspettava.

Il video «Un piccolo passo» è stato realizzato lo scorso marzo, nell’ambito del progetto scolastico «Passi di donna», e pubblicato sui social e sul canale Youtube del Comune in occasione della Festa della donna. Poco più di tre minuti, durante i quali Gnesato è in classe e si rivolge ai suoi studenti con un monologo ispirato a Shakespeare e a Benigni. «State molto attenti a far piangere una donna - declama il professore - perché Dio conta le sue lacrime. La donna è uscita dalla costola dell’uomo. Non dai piedi per essere calpestata, né dalla testa per essere superiore. Ma dal fianco per essere uguale, un po’ più in basso del braccio per essere protetta, dal lato del cuore per essere amata. Voi un domani sarete uomini, fidanzati, compagni, mariti e padri, e avete questa grande fortuna grazie a una donna che vi ha generato».

«Sono sempre stato sensibile a questo tema - spiega Gnesato -, e un video fatto con i giovani mi è sembrato lo strumento migliore per parlare il loro stesso linguaggio. Dobbiamo dare il buon esempio, anche con i gesti più semplici». Ed è proprio questo il messaggio trasmesso nella seconda parte del filmato: «Ogni volta che apprenderemo una notizia di un femminicidio – recita il professore - io porterò un fiore a mia moglie, e voi scriverete un biglietto d’amore alle vostre compagne di classe. Sembrerà stupido, vi sembrerà poco, ma cominciamo con il fare qualcosa. Noi, pochi, in questa classe. Nella speranza che poi qualcuno ci segua… nella nostra scuola, nel quartiere, e poi chissà che il messaggio non diventi contagioso. E arrivi a tutti i ragazzi e agli uomini di domani».

Il video ha riscosso fin da subito molto successo, ma è negli ultimi giorni che è tornato virale, in seguito ai drammatici episodi di cronaca. «L’altro ieri ho ricevuto una mail da un istituto di Torbole Casaglia – racconta a tal proposito Gnesato -. Mi hanno scritto che siamo stati da input per un’iniziativa simile. Ne sono molto felice». Alla realizzazione del video «Un piccolo passo», promosso dal consigliere all’Istruzione Miria Bocchio, hanno partecipato una ventina di studenti delle classi terze dello scorso anno scolastico e collaborato i professori Alessandra Belletti, Daniela Cassis e Maurizio Gatti, sotto la supervisione della dirigente scolastica Marta Mattiotti.

CONTRO IL FEMMINICIDIO, VIDEO VIRALE

Nei primi frame il professor Gnesato chiede agli studenti di alzarsi, ma solo ai maschi, perché è a loro che il suo messaggio è indirizzato: «Amate le donne importanti della vostra vita – esorta l’insegnante -. E quando non riuscite più ad amarle, riservate loro il rispetto. Vi dico questo perché purtroppo anche oggi un’altra donna è stata uccisa da un uomo. Ma come considerare uomo colui che compie un tale gesto? Quindi cari studenti vi chiedo un piccolo gesto, un impegno. Ma prima di chiederlo a voi, lo chiedo a me stesso».    

Articoli in Scuola

Lista articoli