Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

L'INIZIATIVA

Uomini in bicicletta contro ogni violenza sulle donne

Wilda Nervi

Brescia e Hinterland
24 nov 2021, 06:00
IN BICI CONTRO LA VIOLENZA

La lotta alla violenza contro le donne è una battaglia che riguarda tutti. Soprattutto gli uomini che devono farsi testimoni di forte impegno affinché non avvengano più fatti tragici che riempiono ancora le cronache quotidiane.

Un impegno assunto a Brescia grazie a Fiab, Paciclica e le Acli provinciali con «Per…corri la pace». Una pedalata al maschile – ovviamente aperta a tutti i cittadini – vedrà il lungo corteo di due ruote toccare, attraverso due percorsi differenti di 60 chilometri l’uno e 70 l’altro, i luoghi dove la violenza sulle donne bresciane si è consumata con il femminicidio. Di qui anche il nome dell'iniziativa: «Attraverso le loro vite».

«È un’iniziativa inserita nel ricco palinsesto costruito per sottolineare il 25 novembre, Giornata dedicata alla lotta contro la violenza sulle donne», ha spiegato l’assessora alle Pari opportunità, Roberta Morelli. Iniziativa significativa di un impegno civile «che nasce proprio pedalando – ha ricordato Ettore Brunelli di Paciclica – dopo l’ultimo caso avvenuto a Castegnato. Così ci siamo organizzati per invitare tutti a seguirci su un mezzo che è tranquillo e soprattutto consente la riflessione e di godere di quanto ci sta intorno».

Una motivazione che appartiene anche a Marco Zani presidente di Fiab e ad Andrea Franchini di Acli che sottolineano «i dati spaventosi che non vanno banalizzati. Portare pedalando un messaggio di pace e non violenza è un dovere». La partenza è fissata sabato alle 9 da Casa delle Donne in via San Faustino 38. In ogni tappa del percorso il corteo poserà un fiore in memoria delle vittime sulle panchine rosse. È necessario confermare la partecipazione ad info@amicidellabicibrescia.it o segreteria@aclibresciane.it.

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli