Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Calcio dilettanti

Serie D

Desenzano, solo i tre punti per avvicinare i play off

Alessandro Finazzi

Sport
Calcio dilettanti
1 mag 2022, 00:02
Tanghetti del Breno (qui contro il Desenzano) sicuro di una maglia da titolare

Tanghetti del Breno (qui contro il Desenzano) sicuro di una maglia da titolare

Terz’ultimo atto della stagione regolare per le bresciane di serie D, tutte in campo oggi alle 15: in casa Desenzano Calvina e Breno, rispettivamente contro Folgore Caratese e Virtus Ciserano Bergamo. In trasferta, invece, il Franciacorta, atteso sul campo della Castellanzese. Nonostante l’aritmetica tenga vivi i sogni play off per tutte e tre le compagini, l’unica veramente in corsa è il Desenzano, impegnata in un autentico scontro diretto contro i brianzoli del presidente Michele Criscitiello, impostisi 2-1 nella gara d’andata.

Speranze

In questo momento la formazione di Soave ha gli stessi punti del Ciserano ed è ad un punto dagli avversari di giornata, terzi a pari merito con il Legnano, mentre la Casatese insegue a tre lunghezze di distanza e l’Arconatese a quattro. Un’incredibile bagarre, con ben sei squadre racchiuse in solo cinque punti. Per conquistare uno dei tre posti ancora disponibili, Giani e compagni devono riprendersi immediatamente dal pesante ko subito mercoledì contro l’Arconatese. Per avere la meglio della Folgore, i gardesani possono contare sul fattore campo: infatti, nelle ultime tre partite al Tre Stelle, il Desenzano ha conquistato tre successi. Gli ospiti, invece, nelle ultime quattro trasferte hanno ottenuto solamente quattro punti.

Calcio, basket, pallavolo, rugby, pallanuoto e tanto altro... Storie di sport, di sfide, di tifo. Biancoblù e non solo.
Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione
Informativa ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento UE 2016/679 o GDPR*

Le altre squadre

I gardesani, oltre a fare il proprio dovere, possono sperare in un aiuto dai cugini del Breno, i quali ospitano la Virtus Ciserano Bergamo. Dopo due sconfitte consecutive, nel turno infrasettimanale la squadra di Tacchinardi ha ritrovato il successo, battendo nettamente il Sona. Una vittoria cha ha riportato i granata al nono posto, a sei punti dal quinto posto. Un distacco difficilmente colmabile, ma che potrebbe esser dimezzato in caso di successo sui bergamaschi. Un compito, comunque, arduo, visto che i rossoblù sono imbattuti da nove partite e hanno conquistato anche la semifinale di Coppa Italia, trascinati dall’ex bomber franciacortino Emanuele Bardelloni. Dietro di un punto rispetto al Breno, ma con pochissime speranze play off, ci sono proprio gli amaranto, reduci dal 5-1 subito per mano del Sangiuliano City Nova, promosso in serie C con tre giornate d’anticipo. Sul campo della Castellanzese, i ragazzi di Maspero cercano riscatto e, soprattutto, i gol per tornare ad avere il miglior attacco del girone (che ora è del San Giuliano con 70 reti, con un gol in più dello Sporting), aiutando nel contempo Ciro De Angelis, capocannoniere con 22 reti, a mantenere lo scettro di re degli attaccanti.

Articoli in Calcio dilettanti

Lista articoli