Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Gusto e dintorni

RICONOSCIMENTI

Pasticcerie d'Italia 2023: i premi assegnati nel Bresciano


Cucina
Gusto e dintorni
17 nov 2022, 14:42
I macaron di Bedussi - Foto tratta da Instagram

I macaron di Bedussi - Foto tratta da Instagram

Esce Sirani (perché ha chiuso il quartier generale di Bagnolo e sta per inaugurare una nuova attività a Brescia) ed entra Serlini di Gussago. L'Elite di Cologne guadagna una Torta in più. E la pasticceria Veneto di Iginio Massari, Tre Torte d'oro dall'anno scorso, riceve il premio per la miglior comunicazione digitale. 

Iginio Massari con i figli Debora e Nicola - Foto tratta da Instagram

Tre torte

Sono le principali novità della guida Pasticcerie d'Italia 2023 del Gambero Rosso. Confermate, infatti, tutte le Tre Torte bresciane: con il maestro dei maestri ormai fuori concorso, si tengono strette il massimo riconoscimento la pasticceria Roberto di Erbusco e il Dolce Reale di Montichiari, entrambe con 90 punti. 

Due torte

Francesco Bedussi della omonima pasticceria cittadina: confermate le Due Torte - © www.giornaledibrescia.it

Nella guida, presentata ieri, figurano poi con Due Torte, in città, Bedussi, Piccinelli e San Carlo, a Cologne L'Elite, a Iseo Fn Nazzari, a Lumezzane Chantilly, a Manerba Creazioni e Di Novo e a Offlaga Andreoletti.

Una torta

I fratelli Serlini di Gussago - Foto tratta da Instagram

Infine, possono vantare Una Torta Garzoni di Brescia e Serlini di Gussago. Quest'ultima è la new entry 2023. A convincere gli esperti del Gambero Rosso sono stati i croissant (anche senza glutine), le veneziane, le girelle pera e noci e i maritozzi. Così come la pasticceria mignon, le torte moderne e i lievitati da ricorrenza, «che conquistano - leggiamo - per equilibrio e varietà». 

Le girelle della pasticceria Serlini di Gussago - foto tratta da Instagram

 

Articoli in Gusto e dintorni

Lista articoli