Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Cultura e Spettacoli

MUSICA

La Fimi ha pubblicato le classifiche annuali di vendita: Blanco due volte sul podio

Redazione Web

Cultura e Spettacoli
10 gen 2023, 15:01
Blanco e Mahmood scherzano con Amadeus sul palco dell'Ariston - Foto Ansa/Riccardo Antimani © www.giornaledibrescia.it

Blanco e Mahmood scherzano con Amadeus sul palco dell'Ariston - Foto Ansa/Riccardo Antimani © www.giornaledibrescia.it

La Fimi, Federazione industria musicale italiana, ha diffuso le classifiche annuali di vendita degli album e singoli più ascoltati in Italia nel periodo che va dal 31 dicembre 2021 al 29 dicembre 2022. A vincere (e stravincere) è stato «Sirio» di Lazza, che dal 18 aprile, data di pubblicazione del suo progetto, è rimasto in vetta alla Top of The Music per 10 settimane di fila, chiudendo con 18 settimane totali al primo posto. Podio completato dai longevi «Taxi driver» di Rkomi e «Blu Celeste» del nostro Blanco (pubblicati nel 2021).

Per il terzo anno di fila, i primi dieci posti degli Album sono stati interamente popolati dal repertorio locale, occupando l'83% dell'intera classifica. Dato che certifica il successo sempre più radicato del mondo musicale, soprattutto nell'ambito dei consumi streaming.

L'elenco completo

Anche i primi posti della chart Singoli, per il secondo anno consecutivo, si tingono del nostro tricolore. «Blanchito» non si è accontentato del gradino più basso del podio e grazie alla hit sanremese «Brividi», composta insieme a Mahmood, l'artista bresciano ha dominato la classifica. E pensare che riuscire a vincere questa classifica con la canzone che si era aggiudicata lo stesso anno il Festival di Sanremo era riuscito solo a Domenico Modugno con «Nel blu dipinto di blu» (o «Volare», titolo comunque depositato alla Siae) nel 1958.

Secondo posto per «Shakerando» di Rhove e terza posizione per l’altra hit sanremese «Dove si balla» di Dargen D’Amico. Amadeus, che piaccia o no, da tre anni ormai (attendiamo il quarto) può vantare un orecchio formidabile e una visione della musica sempre più immischiata nel mondo dei giovani, riuscendo a prevedere quelle che, da lì a poco, diventano vere e proprie hit soprattutto tra i ragazzi.

L'elenco completo

Per quanto riguarda i vinili invece, l'offerta dell repertorio musicale italiano arranca rispetto ai grandi successi mondiali. Primo posto per Harry Styles con l'ultimo progetto «Harry's House», seconda posizione per gli intramontabili Pink Floyd con «The Dark Side of The Moon» e medaglia di bronzo per Noyz Narcos con il più recente album «Virus». Seguono Marrachash e i Maneskin rispettivamente con «Noi, Loro, Gli Altri» e «Teatro d'Ira - Vol.1».

L'elenco completo

Dati in crescendo

Il 2022 chiude con un totale di 594 certificazioni assegnate, con 267 dedicate agli Album, 2 alle Compilation e 325 ai Singoli certificati tra oro, platino e multiplatino.

In merito ai volumi streaming (free più premium), nel 2022 ben 558 album (più 79 rispetto all’anno precedente) hanno superato la soglia dei 10 milioni di streaming: appartengono a 336 artisti in totale (più 34 rispetto al 2021). Uno scarto sorprendente considerando che, nel 2012, solo 137 album (corrispondenti a 92 artisti) avevano superato l’equivalente soglia delle 10.000 copie vendute (fisico più download).

Infine, nel 2022 lo streaming premium ha visto crescere i suoi volumi del 23%.

Altri articoli