Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Cultura e Spettacoli

L'INIZIATIVA

Giornate di Primavera del Fai, alla scoperta della casa di Severino e degli strumenti Passadori


Cultura e Spettacoli
16 mar 2023, 17:40
GIORNATE FAI DI PRIMAVERA

La visita «filosofica» alla casa di Emanuele Severino, in città, con la biblioteca del pensatore bresciano, lo studiolo in cui compose i suoi scritti, il suo pianoforte e le sculture del figlio Federico. La scoperta della collezione di strumenti antichi della famiglia Passadori, stirpe di commercianti (oltre che di cultori e abili accordatori) di pianoforti, con lo strumento costruito nell'Ottocento dal nipote di Tito Speri.

Ma anche l'Agroittica Lombarda di Calvisano, che fa concorrenza alla Russia per la produzione di caviale da storione; il giardino (14 ettari) di villa Panciera di Zoppola Bona a Collebeato; e l'acciaieria Trafilix di Esine, dove accanto ai macchinari per la lavorazione del metallo spuntano le opere di Franca Ghitti e di Mattia Trotta. 

L'Agroittica Lombarda di Calvisano

Le Giornate di Primavera del Fondo per l'Ambiente Italiano (Fai) non portano solo storia e arte nei 26 siti aperti nella provincia di Brescia sabato 25 e domenica 26 marzo, ma «luoghi del cuore» nel senso più ampio del termine.

I tesori da riscoprire

«Anche quest'anno siamo andati a cercare spazi inediti e ricchi di storie da raccontare - ha spiegato Simona Caridi, capo delegazione Fai di Brescia, illustrando il programma dei due giorni -. Così apriremo in città il "pozzo dei martiri" di San Faustino ad Sanguinem nella cripta della chiesa di Sant'Angela Merici, il Monte Nuovo di Pietà in piazza Loggia che è stato citato anche nella presentazione nazionale a Roma, e il palazzo Onofri sede cittadina della Banca d'Italia, che ci ha chiesto espressamente di aprirlo al pubblico». 

Un piano antico Passadori

L'appuntamento svelerà veri e propri tesori nascosti da riscoprire, secondo uno dei filoni di Capitale italiana della Cultura, come ha ricordato la vicesindaca e assessora alla Cultura Laura Castelletti, che ha ringraziato il Fai per l'opera di valorizzazione del patrimonio che compie da anni mettendo in relazione beni pubblici e privati. Come la casa del filosofo Severino, appunto, ora sede del Centro e dell'Associazione di Studi a lui intitolati. «Papà era legato ad un luogo Fai che si trova in Piemonte, nel Canavese dove io abito e dove lui veniva spesso a trovarmi dopo la morte della mamma - ha spiegato la figlia del filosofo, Anna, che ha aperto la casa alla presentazione stampa delle Giornate di Primavera -. Si tratta di un tholos, o una fortificazione di origine celtica che si trova a Valchiusa, un luogo del cuore, come mi piacerebbe potesse diventare anche questa casa».

Le iniziative in provincia

Un affresco a Villa Mazzola

Tante le iniziative anche in provincia, illustrate da Maria Gallarotti, in particolare a Calvisano, dove tra gli altri monumenti sarà aperta la Torre civica, protagonista sabato sera di uno spettacolo pirotecnico; poi Lonato, anche qui con l'anteprima del riallestimento della Torre Civica; e ancora Esine, Iseo, Calvagese con il Museo Martes che assieme alla Casa del Podestà di Lonato offrirà un percorso dedicato a Tiepolo.

Importante la partecipazione di Comuni, associazioni, Pro Loco, dei trecento volontari Fai, ma anche degli studenti (degli istituti Paola di Rosa di Lonato, Bazoli-Polo di Desenzano, Dandolo di Orzivecchi, Mantegna e Golgi di Brescia), dei mediatori culturali che offriranno visite nella loro lingua madre alla sede della Banca d'Italia, e alla direzione della casa di reclusione di Verziano, che con l'associazione Carcere e territorio consentirà a due detenute di affiancare i volontari.

Le visite sono ad offerta libera (minimo tre euro), e ad ingresso libero, salvo alcuni luoghi accessibili su prenotazione per motivi di sicurezza. Orari dettagliati e modalità di partecipazione sul sito www.giornatefai.it

A sera il riassunto della giornata: i fatti principali, le novità per restare aggiornati.
Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione
Informativa ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento UE 2016/679 o GDPR*

Articoli in Cultura e Spettacoli

Lista articoli