Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

LEGAMBIENTE

Qualità dell'aria in Lombardia, nel 2021 leggero miglioramento

Redazione Web

Brescia e Hinterland
1 gen 2022, 06:00
Brescia vista dall'alto - © www.giornaledibrescia.it

Brescia vista dall'alto - © www.giornaledibrescia.it

L’aria di Brescia e in Lombardia non è ancora delle migliori ma una notizia positiva al termine del 2021 c’è: la qualità sta migliorando.

Legambiente Lombardia, analizzando i dati delle centraline Arpa sparse in regione, evidenzia infatti come nell'arco dell’anno tutti i capoluoghi abbiano fatto registrare concentrazioni medie di Pm10 ben al di sotto del valore soglia previsto dalla normativa europea (40 microg/mc di PM10).

Emergono però differenze molto accentuate tra le province: il peggior piazzamento è per Cremona, indiscussa capitale della zootecnia lombarda e italiana, seguita a Milano.

Brescia, sulla base dei rilevamenti delle centraline Villaggio Sereno, Broletto e Tartaglia, si piazza invece al quinto posto in Lombardia per concentrazioni medie di Pm10 nell’aria (30,6 microg/mc) e quarta per giorni complessivi di superamento del limite europeo: 59 giorni oltre la soglia dei 50 microgrammi per metro cubo.

Situazione in lento miglioramento invece per le città dell'alta pianura (Bergamo, Como e Monza), e per quelle pedemontani (Lecco, Sondrio e Varese). La cattiva notizia è però che tutte le città lombarde sono ancora lontane dai valori soglia raccomandati dall'Organizzazione Mondiale della Sanità per il parametro Pm10 (15 microg/mc) al fine di ridurre l'eccesso di mortalità determinato dalle eccessive concentrazioni di particolato atmosferico.

«Se dovessimo tracciare un bilancio del 2021 potremmo dire che i trend di miglioramento ci sono, ma le azioni sono ancora troppo lente per sottrarci da una condizione di inquinamento cronico - dichiara Barbara Meggetto, presidente di Legambiente Lombardia -. Per il 2022 ci piacerebbe poter contare di più sulla forza delle politiche e sulla messa in campo di azioni trasversali dei differenti assessorati regionali, perchè solo così, anche utilizzando bene i fondi del Pnrr, possiamo respirare aria pulita tutto l'anno».

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli