Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

LA TRAGEDIA DI FLERO

Bimba uccisa dai cani, il vicino: «Sembravano impazziti»


Brescia e Hinterland
18 set 2017, 07:29

«Quegli animali sembravano impazziti». L'adrenalina in corpo e i colpi inferti dal nonno nel disperato tentativo di proteggere la piccola Victoria, la bimba di poco più di un anno uccisa dai due pitbull di casa, a Flero, hanno acuito nella serata di sangue la furia dei due animali.

A raccontarlo è uno dei vicini di casa, gettatosi oltre la recinzione della casa al civico 6/D di via XX Settembre nel disperato tentativo di soccorrere nonno e bimba nel giardino su cui affaccia la villetta. Parole che non nascondono lo choc per la scena cui ha assistito. 

«Ho parlato ai cani per tenerli buoni e parevano essersi tranquillizzati, ma la piccola era già a terra sotto il nonno» che ha cercato sino all'ultimo di farle scudo col proprio corpo.

Poi sono arrivati i soccorritori, e gli spari dei carabinieri per sopprimere i due pitbull. Infine la corsa al Civile, ma per la piccola Victoria non c'era più nulla da fare.

 

La cronaca, il racconto dei testimoni e la ricostruzione della tragedia sull'edizione del Giornale di Brescia in edicola oggi, lunedì 18 settembre, scaricabile anche da qui

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli