Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

L'INCHIESTA

Abbattimento illegale dei cinghiali, otto a processo


Brescia e Hinterland
18 giu 2019, 16:46
Cinghiale su una strada (immagine archivio) © www.giornaledibrescia.it

Cinghiale su una strada (immagine archivio) © www.giornaledibrescia.it

Il gup del tribunale di Brescia ha rinviato a giudizio l'ex presidente della Provincia di Brescia, Pierluigi Mottinelli, l'ex comandante della Polizia Provinciale, Carlo Caromani, gli agenti Dario Saleri e Gianluca Cominini, il funzionario dell'ex ufficio Caccia della Provincia di Brescia Raffaele Gareri, l'ex numero uno dell'Ambito territoriale di caccia Oscar Lombardi e i direttori dell'Ufficio territoriale della Regione Giulio Del Monte e Alberto Cigliati.

Devono rispondere a vario titolo di inquinamento ambientale, peculato, uccisione ingiustificata di animali e macellazione abusiva. L'ex comandante della Polizia provinciale Caromani anche di rivelazione di segreti di ufficio.

L'inchiesta aveva acceso i riflettori sulla gestione del piano di contenimento dei cinghiali, che secondo gli inquirenti non aveva avuto le autorizzazioni dell'Istituto superiore per la ricerca e protezione ambientale.

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli