Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

Italcarni

Sigilli all'Italcarni: macellata carne con la salmonella


Bassa
8 ott 2015, 20:21
"ALL'ITALCARNI MACELLATA CARNE INFETTATA"

La carne macellata aveva livelli batteriologici 50 volte superiori al consentito. Tra i batteri rilevati anche quello della salmonella. Per la Procura di Brescia si tratta di alimenti contaminati e pericolosi per la salute dell’uomo.

Questa la fotografia scattata dagli inquirenti che hanno sequestrato il macello della Italcarni a Ghedi, con i sigilli apposti dalla Forestale. Nel registro degli indagati sono finite sei persone tra i vertici dell’azienda e alcuni funzionari del distretto della Bassa bresciana centrale dell’Asl che non avrebbero effettuato i controlli. Gli indagati devono rispondere a vario titolo di adulterazione di carne destinata ad alimentazione umana, maltrattamento di animali, falso in atto pubblico e smaltimento illecito di rifiuti. I registri della macellazione sarebbero stati falsificati e firmati senza alcuna verifica dell’intera filiera come invece prevede la legge. 

Stando agli atti dell’inchiesta poi gli animali destinati al macello venivano trascinati giù dai camion con catene di ferro e cadendo ripotavano fratture che non curate e che finivano per infettare la carne che veniva poi regolaramnete macellata e messa sul mercato. 

Articoli in Bassa

Lista articoli