Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

EMERGENZA POLMONITE

Legionella, casi a quota 54. Il batterio in una torre della Ofar


Bassa
5 ott 2018, 10:49
OFAR: IL BATTERIO IN UNA TORRE

È salito a 54 il numero dei casi di persone positive alla legionella. L’ultimo caso accertato è di una persona residente a Montichiari. E tanto più significativa, al riguardo, risulta la novità giunta nelle scorse ore circa l'individuazione di una nuova azienda che potrebbe essere stata tra i vettori del batterio.

È infatti risultata positivia alla legionella un’altra torre di raffreddamento. I campionamenti dell’Ats di Brescia hanno dato esito positivo per una delle torri di raffreddamento della Ofar di Visano. Dentro agli impianti di quest’impresa specializzata in prodotti forgiati c’è il batterio ritenuto finora il principale indiziato dell’epidemia di polmoniti scatenatasi nella Bassa orientale e che ha colpito oltre 550 persone.

Con la Ofar di Visano salgono così a tre le aziende le cui torri di raffreddamento ospitano il batterio della legionella come rilevato dai campionamenti del Laboratorio di Sanità Pubblica dell’Ats, dopo le Acciaierie di Calvisano e la Gkn Wheels di Carpenedolo. Scagionata invece la Cartiera di Montichiari. Anche per la Ofar è stata quindi disposta una rapida sanificazione.

 

Articoli in Bassa

Lista articoli