Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

CASTELCOVATI

Anziana violentata, il test del dna scagiona il muratore


Bassa
15 nov 2016, 07:48
descrizione immagine

Il test del dna è perentorio: lo sperma su lenzuola e mutande della 87enne di Castelcovati non è del 32enne muratore rumeno finito in carcere il 6 ottobre con l’accusa di averla stuprata.

Al momento non è dato sapere di chi siano quelle tracce biologiche. L’uomo è stato scarcerato.

Leggi l’articolo completo sul Giornale di Brescia in edicola oggi, scaricabile qui in formato digitale

Articoli in Bassa

Lista articoli