Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Valtrompia e Lumezzane

INFRASTRUTTURE

Autostrada della Valtrompia, «Anas consegna il cantiere»


Valtrompia e Lumezzane
21 giu 2021, 06:15
Il cartello tra Concesio e Villa Carcina che annuncia i lavori del raccordo autostradale - Foto © www.giornaledibrescia.it

Il cartello tra Concesio e Villa Carcina che annuncia i lavori del raccordo autostradale - Foto © www.giornaledibrescia.it

La prudenza è d’obbligo, perché la storia pluridecennale dell’autostrada della Valtrompia è farcita di annunci e passi falsi. Ma l’avvio dei lavori del raccordo autostradale tra Concesio e Sarezzo pare davvero vicino.

L’annuncio è del senatore della Lega Stefano Borghesi: «Ho parlato con i vertici di Anas - spiega Borghesi -. Domani (oggi, ndr) ci sarà la consegna formale dei lavori all’azienda aggiudicatrice dell’appalto», la Salc del gruppo Salini. «Nei prossimi giorni l’attività di cantiere dovrebbe dunque intensificarsi». C’è anche un’altra notizia. Il Ministero delle Infrastrutture ha infatti deciso che l’opera non ha bisogno del commissariamento per accelerarne la realizzazione. Inserita nel carnet degli interventi da commissariare, nell’ultima bozza, quella pronta per approdare nelle commissioni parlamentari, è stata sfilata. «Il progetto esecutivo è ormai approvato, l’appalto è aggiudicato - spiega Borghesi -. L’iter burocratico-amministrativo è stato completato e i tecnici del Ministero non hanno ritenuto utile un commissariamento». Insomma, l’ipotesi avanzata per prima dalla Provincia di Brescia e caldeggiata anche dagli industriali bresciani, ovvero quella di nominare un commissario, così da facilitare le procedure e sbrogliare eventuali nuove criticità, per esempio contenzioni sui prezzi tra Anas e impresa, per ora pare non aver fatto breccia: nessun commissariamento.

Nell’elenco delle opere da commissariare c’è invece la variante di Edolo, progetto inserito nel pacchetto degli interventi per le Olimpiadi invernali di Milano e Cortina del 2026, da completare quindi entro il 2025, anche se a oggi manca ancora il progetto definitivo: da qui la necessità di accelerare, con la nomina di un commissario. L’intervento prevede la riqualificazione del tratto della statale 42 allo scopo di by-passare il centro abitato di Edolo: in tutto 1,8 chilometri di strada, con una corsia per senso di marcia ed una banchina laterale, una lunga galleria di 1.645 metri e un viadotto sull’Oglio di 60 metri. Il costo complessivo è stimato in 86 milioni di euro, 60 stanziati con la Legge di bilancio 2020. La bozza che circola in queste ore identifica anche il commissario, Eutimio Mucilli, dirigente Anas. Valtrompia. Resta da capire quando scatteranno i lavori del raccordo autostradale Concesio-Sarezzo. Le operazioni preliminari, va detto, sono in corso da tempo, compreso l’allestimento del campo base a Codolazza, tra Concesio e Villa Carcina. Proprio da lì dovrebbero partire «a breve» i lavori di scavo della lunga galleria di quasi 7 chilometri fino a Sarezzo e Lumezzane. Il macchinario per lo scavo un paio di settimane fa è arrivato al deposito di Milano. Nel frattempo, in base al monitoraggio «Silos» sulle opere strategiche della Camera dei deputati, il costo della bretella è salito a 178,4 milioni di euro. Il tema delicato sarà proprio capire la «tenuta» del contratto firmato nel 2018 tra Anas e Salc rispetto a un bando avviato nel lontano 2007 e aggiudicato quasi 10 anni dopo, nel 2016.

Articoli in Valtrompia e Lumezzane

Lista articoli