Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

LA RICOSTRUZIONE

Schianto a Rezzato, nessuno dei giovani aveva la patente


Valsabbia
24 gen 2022, 06:50
Una scena terribile. L’auto sulla quale viaggiavano i cinque giovani - Foto Gabriele Strada /Neg © www.giornaledibrescia.it

Una scena terribile. L’auto sulla quale viaggiavano i cinque giovani - Foto Gabriele Strada /Neg © www.giornaledibrescia.it

Doveva essere l’ultima tappa di una lunga giornata in compagnia. Il viaggio in auto dalla Valsabbia a Brescia si è trasformato invece nell’ultimo atto della vita di cinque giovanissimi. Tutti amici, nella stessa compagnia, tutti morti nello stesso terribile schianto.

I ragazzi - che sono morti sabato sera poco dopo le 22 a bordo di una Volkswagen Polo che si è scontrata frontalmente contro un pullman, lungo la 45bis all’altezza di Rezzato - avevano trascorso il pomeriggio insieme per uno spiedo di gruppo a Sabbio Chiese. Come raccontano alcuni coetanei, avevano poi concordato un passaggio in un supermercato a Raffa di Puegnago e infine la corsa verso la città, con l’intenzione di incontrare altri amici nella zona della Stazione. Dove però il 19enne Dennis Guerra, e i 20enni Imad El Harram e Imad Natiq, il 22enne Salah Natiq cugino di primo grado di Imad, e Irene Sala, di soli 17 anni, non sono mai arrivati.

Articoli in Valsabbia

Lista articoli