Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

L'OPERAZIONE

Intasca caparre e sparisce: preso truffatore dell'ecobonus


Valsabbia
11 set 2021, 20:49
Un cantiere (archivio) - Foto © www.giornaledibrescia.it

Un cantiere (archivio) - Foto © www.giornaledibrescia.it

Non era la prima volta che usava il suo lavoro per raggirare le famiglie che incontrava. E per questo dopo la quinta denuncia a suo carico in pochi mesi il tribunale di Sorveglianza ha disposto nei suoi confronti l'aggravamento della misura cautelare, facendolo portare in carcere.

Nei guai, per l'ennesima volta, un 29enne di Paitone, idraulico, che aveva raccolto le caparre di alcune famiglie della Valtenesi e del lago di Garda per avviare le pratiche di ristrutturazione per usufruire dell'ecobonus 110% e che, stando a quanto accertato dai carabinieri della stazione di Nuvolento, aveva tenuto il denaro senza mai depositare la documentazione e negando poi i rimborsi pretesi dalle famiglie che a quel punto lo hanno denunciato per truffa.

La sua situazione è ulteriormente peggiorata questa mattina quando i carabinieri si sono presentati per eseguire la misura cautelare: l'uomo si è barricato in casa e solo dopo l'intervento dell'unità antiterrorismo si è consegnato ai militari.  

Articoli in Valsabbia

Lista articoli