Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

DEPURATORE DEL GARDA

«Il Chiese può ricevere i reflui trattati»: sì del Ministero


Valsabbia
3 set 2020, 08:10
Un’elaborazione grafica dell’impianto di Gavardo - Foto © www.giornaledibrescia.it

Un’elaborazione grafica dell’impianto di Gavardo - Foto © www.giornaledibrescia.it

Nulla osta a fare del Chiese il corpo recettore dei reflui depurati del Garda bresciano. Il Ministero dell’ambiente, Direzione generale per la sicurezza del suolo e dell’acqua, mette un punto fermo nel dibattito che da tempo vede arroccati su posizioni diametralmente opposte gli amministratori del Benaco e quelli della Valsabbia.

La «cabina di regia» istituita per concertare l’intervento di riqualificazione del sistema di collettamento fognario e depurazione dei Comuni gardesani, riunitasi ieri in videoconferenza, ha emesso il suo verdetto, sancendo la compatibilità della localizzazione dei depuratori del Garda a Gavardo e Montichiari. 

Leggi l'articolo completo sul Giornale di Brescia in edicola oggi, scaricabile anche in formato digitale.
 

 

Articoli in Valsabbia

Lista articoli