Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

SULLA SS 45BIS

Cavalcavia danneggiato da un tir: verifiche di stabilità in corso

Enrico Giustacchini

Valsabbia
17 apr 2022, 10:07
Il ponte a Prevalle resta chiuso - Foto Gabriele Strada/Neg © www.giornaledibrescia.it

Il ponte a Prevalle resta chiuso - Foto Gabriele Strada/Neg © www.giornaledibrescia.it

Un tir che urta il cavalcavia, danneggiandolo seriamente, tanto che si è dovuto chiuderlo al transito a tempo indeterminato. È successo a Prevalle, lungo la 45bis. L’allarme è scattato l’altra notte. Un mezzo pesante, che non è stato possibile identificare, passando sotto il manufatto ne ha «grattato» la base della campata, provocando anche la caduta di calcinacci.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia stradale e i tecnici dell’Anas, che hanno effettuato gli accertamenti preliminari. Nel frattempo, è stato necessario interdire al traffico la strada, oltre che naturalmente il cavalcavia stesso. In un primo momento si era temuto che la Statale da e per il Garda non avrebbe potuto essere riaperta fino al pomeriggio di ieri, con gli inevitabili disagi. Rischio scongiurato, in quanto già il mattino presto la 45bis è tornata praticabile. Non così, invece, il cavalcavia.

Il danno

Il pezzo di calcestruzzo che è stato asportato dal tir - Foto Gabriele Strada/Neg © www.giornaledibrescia.it

«L’Anas mi ha comunicato che serviranno ulteriori verifiche per scoprire se la stabilità del ponte è stata compromessa - fa sapere il sindaco Damiano Giustacchini -. A prima vista parrebbe di no, ma il danneggiamento è ad ogni modo rilevante: una parte di calcestruzzo è stata asportata, mettendo a nudo i ferri compressi interni alla struttura. Già in passato - ricorda il primo cittadino - si erano verificati episodi simili, ma in quei casi si era trattato di semplici strisciate. Stavolta l’urto è stato evidentemente più forte». Già nella notte, subito dopo l’incidente, il sindaco aveva disposto la chiusura del cavalcavia. L’intervento era stato attuato immediatamente grazie ad alcuni volontari della Protezione civile prevallese; nelle ore successive l’ordinanza è stata poi formalizzata e messa in applicazione dalla Polizia locale.

A quando la riapertura? «Non sono in grado di dirlo - confessa Giustacchini -. Aspettiamo notizie da parte dell’Anas, a cui compete ogni valutazione, così come l’esecuzione di eventuali lavori di messa in sicurezza. Per fortuna, i disagi per gli automobilisti risultano tutto sommato contenuti, considerando che a breve distanza dal cavalcavia vi sono altri attraversamenti della 45bis. Vigileremo comunque affinché il problema venga risolto nel minor tempo possibile».

Articoli in Valsabbia

Lista articoli