Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

CEVO

Crollo della croce di Job: quattro nuove condanne

Redazione Web

Valcamonica
19 ott 2018, 12:03
La Croce di Job crollata - Foto  © www.giornaledibrescia.it

La Croce di Job crollata - Foto © www.giornaledibrescia.it

La seconda sezione penale del tribunale di Brescia ha emesso quattro sentenze di condanna e una di assoluzione nell'ambito del processo per il crollo della croce del Papa a Cevo il 24 aprile 2014. Il pesante crocifisso di legno e la statua piombarono sul gruppo di una parrocchia bergamasca, uccidendo il disabile 21enne Marco Gusmini

Per quei fatti è stato condannato a due anni Marco Maffessoli, all'epoca dei fatti presidente dell'associazione Croce del Papa, un anno per don Filippo Stefani, nove mesi per Elsa Belotti e Bortolino Balotti che facevano parte dell'associazione e che, secondo il pubblico ministero Cati Bressanelli che ha richiesto le condanne, non si erano attivati per la manutenzione del manufatto. 

Assolto invece il progettista Renato Zanoni che aveva diretto i lavori di ampliamento del 2013 e che, secondo l'accusa, non avrebbe in quell'occasione verificato la stabilità della croce. Secondo il tribunale non ha commesso i fatti che gli venivano addebitati. 
Tra 90 giorni si potranno conoscere le motivazioni della sentenza.

 

Articoli in Valcamonica

Lista articoli