Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

IL FATTO

Ciclista travolto da un'auto a Esine, pirata ubriaco in caserma


Valcamonica
28 ago 2019, 11:59
Investito un 64enne di Losine: per lui lesioni ed escoriazioni - Foto © www.giornaledibrescia.it

Investito un 64enne di Losine: per lui lesioni ed escoriazioni - Foto © www.giornaledibrescia.it

Rintracciato, identificato, portato in caserma e denunciato. È un 42enne residente a Esine il pirata della strada che lunedì mattina ha investito un ciclista a Berzo Inferiore: l’uomo - iniziali O.R. - dopo essere stato rintracciato, ha ammesso la propria colpa, ma davanti agli agenti della Polizia Stradale di Darfo si è giustificato dicendo di non essersi accorto di aver scaraventato a terra il malcapitato sui pedali.

Nei locali di via Pastore, gli agenti della Polstrada l’hanno sottoposto ai controlli del caso: tre ore dopo l’incidente, l’uomo è risultato positivo all’alcol test e si presume che lo fosse anche verso le 11.45, quando si è consumato l’incidente.

Per lui è scattata la denuncia con l’accusa di fuga e omissione di soccorso, ma anche guida in stato di ebbrezza, visto che in caserma si è presentato alla guida della stessa auto che tre ore prima aveva speronato il ciclista mandandolo in ospedale. Il 64enne di Losine ha riportato escoriazioni e lesioni su tutto il corpo ed è stato giudicato guaribile in sette giorni. 

Articoli in Valcamonica

Lista articoli