Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
La Grande Brescia

Storie bresciane di solidarietà, creatività, voglia di farcela al tempo del coronavirus. E qualche idea per passare il tempo

ASSISTENZA

Spese e farmaci a domicilio, un numero in più dalla Loggia


Storie
Brescia e Hinterland
26 mar 2020, 07:53
Spesa al supermercato - © www.giornaledibrescia.it

Spesa al supermercato - © www.giornaledibrescia.it

Evitare le uscite. Specie alle persone più anziane, ma non solo. Il mantra di queste settimane difficili passa anche la disponibilità di servizi molteplici, come la consegna a domicilio della spesa. Alle app e ai servizi attivati dai vari supermercati, si aggiungono i negozi di vicinato che garantiscono direttamente il servizio, per individuare i quali la Loggia ha messo a disposizione un apposito elenco.

Non solo. C'è anche un servizio erogato direttamente dal Comune per la consegna di generi di prima necessità e farmaci. Al riguardo la Loggia segnala che da oggi, mercoledì 25 marzo, è operativo  un nuovo numero che si aggiunge ai due già attivi per richiedere il servizio.

Le persone in condizione di fragilità, impossibilitate a uscire di casa e che non hanno parenti o altre persone che le supportino, possono telefonare ai servizi sociali del Comune di Brescia ai numeri 0302977615, 0302978977 e 0302978971 (nuovo numero) dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 13.30 alle 15.30

Saranno attivati gli operatori comunali e i volontari segnalati dai consigli di quartiere, dai punti comunità e dalle associazioni per organizzare il servizio di spesa e consegna a domicilio dei beni di prima necessità (alimenti, igiene personale e della casa, farmaci).

 

Articoli in La Grande Brescia

Lista articoli