Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

OLIMPIADI

Tokyo 2020, straordinario Jacobs: è oro nei 100 metri


Sport
1 ago 2021, 14:56
Marcell Jacobs vince la finale dei 100 metri alle Olimpiadi di Tokyo 2020 - Foto Epa © www.giornaledibrescia.it

Marcell Jacobs vince la finale dei 100 metri alle Olimpiadi di Tokyo 2020 - Foto Epa © www.giornaledibrescia.it

Marcell Jacobs entra nel mito. Il velocista desenzanese vince un'incredibile medaglia d'oro sui 100 metri alle Olimpiadi di Tokyo. 9''80 il tempo che lo consegna alla leggenda dello sport. 

Lo sprinter bresciano aveva già scritto la storia essendo il primo azzurro di sempre a centrare la finale nella gara regina dell'atletica delle Olimpiadi. Ma è andato oltre l'immaginabile. E con il tempo (corretto da 9''79) 9''80 è andato a prendersi la gloria sportiva battendo per distacco lo statunitense Fred Kerley e il canadese André De Grasse. Con questo tempo non solo ritocca ulteriormente il suo record italiano e quello europeo stabilito in semifinale, ma diventa il decimo uomo più veloce di sempre nella storia dell'atletica.

«Mi sono gasato un sacco, sono la persona più felice del mondo in questo momento - ha detto Jacobs ai microfoni di Rai Due -. Devo ringraziare lo staff creato intorno a me, sono persone fantastiche. Ho fatto un grandissimo lavoro mentale con la mia mental coach. Saluto i miei bambini, la mia compagna, mia mamma, siete la mia forza». A chi dedica la medaglia d'oro? «A mio nonno che non c'è più e alla mia famiglia. Ci metterò un po' a realizzarlo. Ho urlato, è un'emozione fantastica». La cronista ha poi chiesto a Jacobs se si ricorda chi ha vinto gli ultimi 100 metri così. «E certo, Usain Bolt, con lo stesso tempo - ha risposto Jacobs -. Bisogna crederci, il sogno più grande di un atleta è vincere gli Olimpiadi. Ho corso più che potevo. Nonostante tutte le sofferenze e i sacrifici, farcela è incredibile. Non vedo l'ora di sentire l'Inno domani».

Si festeggia anche in Aula alla Camera: standing ovation e lungo applauso per le due medaglie d'oro ottenute dall'Italia nel salto in alto e nei centi metri alle Olimpiadi di Tokyo. I deputati, impegnati nella discussione generale sulla riforma della giustizia, hanno seguito le gare di Gianmarco Tamberi e Marcell Jacobs e dopo che Jacobs ha tagliato per primo, con un successo storico per l'Italia, il traguardo dei cento metri, è scattato l'applauso con standing ovation.

 

Articoli in Sport

Lista articoli