Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Altri sport

CICLISMO

Giro d’Italia: nel 2023 non ci sarà la tappa Bergamo-Brescia


Sport
Altri sport
8 ago 2022, 08:37
La carovana rosa nel 2023 non farà tappa a Brescia - © www.giornaledibrescia.it

La carovana rosa nel 2023 non farà tappa a Brescia - © www.giornaledibrescia.it

Il sogno di vedere una tappa del Giro d’Italia da Bergamo a Brescia per promuovere e unire idealmente le due città capitali della cultura nel 2023 almeno il prossimo anno non ci sarà. A poco meno di due mesi dalla presentazione ufficiale del tracciato del prossimo Giro d’Italia l’assenza della tappa fra due città simbolo non solo di cultura, ma anche con una tradizione ciclistica molto radicata, è una delle poche certezze.

«Se ne era parlato in alcuni incontri, poi Brescia ha fatto altre scelte per promuovere il suo territorio» - spiega il delegato allo sport della Loggia Fabio Benzoni. Questione di opportunità o anche di rapporti con Rcs rimasti un po’ freddini con la Leonessa d’Italia dopo la querelle economico finanziaria seguita al grande arrivo del 2013 con l’apoteosi di Vincenzo Nibali e una partecipazione popolare che ancor oggi molti osservatori e giornalisti ricordano con nostalgia. Diverse invece le valutazioni di Bergamo che attraverso Giovanni Bettineschi di Promoeventi continua invece un rapporto fecondo con il Giro.

Nel 2023 ci sarà una tappa attorno alla città orobica piazzata probabilmente alla fine della seconda o all’inizio della terza e decisiva settimana. «Non è ancora del tutto definito l’accordo con Rcs - spiega al Giornale di Brescia Bettineschi - pertanto l’ipotizzato tracciato potrebbe subire modifiche». Il giorno seguente, da indiscrezioni raccolte, la frazione dovrebbe partire da Sarnico sul lago d’Iseo per dirigersi verso il Veneto o più probabilmente il Trentino. La corsa rosa, ricordiamo, è ufficiale, nel 2023 si concluderà a Trieste con una frazione per ruote veloci mentre la penultima tappa dovrebbe essere una cronoscalata al Monte Lussari da Tarvisio.

Dal Sebino al Maniva

Nel caso di tappa con partenza dal lago d’Iseo potrebbe riacquistare quota l’ipotesi di un passaggio dal Maniva con destinazione Trentino (salita dalla Valtrompia, discesa da Bagolino) come agognato da Imerio Lucchini che negli ultimi anni ha ospitato tappe del Giro under 23 e quest’anno una importantissima frazione del Giro d’Italia donne. Un traguardo gardesano.

Fra le ipotesi al vaglio c’è anche un traguardo di tappa sul lago di Garda dopo che Salò quest’anno ha ospitato la partenza della tappa in direzione dell’Aprica. Il Giro d’Italia insomma interessa numerose località del Bresciano e non è detto fino all’ultimo che si possa concretizzare una tappa «bresciana». Ma il tempo per definire gli accordi stringe...

Articoli in Altri sport

Lista articoli