Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

IL PUNTO

Vaccini, il monodose italiano Reithera arriverà a fine estate


Salute e benessere
Medicina
24 apr 2021, 11:06
Il laboratorio di Reithera - © www.giornaledibrescia.it

Il laboratorio di Reithera - © www.giornaledibrescia.it

Reithera conferma di essere fortemente impegnata nella fase 2-3 della sperimentazione clinica, avviata lo scorso mese, del vaccino GRAd-COV2 contro Covid-19 basato sulla tecnologia proprietaria dell'adenovirus isolato dal gorilla, una tecnologia simile a quella di altri vaccini già approvati dall'Agenzia europea per i medicinali (Ema) e, se la «sperimentazione procederà secondo i piani, stimiamo di portarla a termine dopo l'estate».

È quanto dichiara in una nota la Presidente di Reithera Antonella Folgori sottolineando che «il disegno dello studio di fase 3 dovrà adattarsi ad un contesto sanitario, epidemiologico e sociale in rapida evoluzione e ReiThera si avvarrà del parere e delle linee guida dettate dalle agenzie regolatorie. 
La sperimentazione procede a pieno ritmo - sottolinea la Folgori - con l'obiettivo di proseguire lo sviluppo del vaccino GRAd-COV2. Abbiamo riscontrato una forte adesione e partecipazione allo studio di fase 2, grazie all'impegno dei numerosi centri clinici e sperimentatori coinvolti, al supporto di Invitalia e dell'INMI Spallanzani, oltre alla dedizione del team di ReiThera». 

«L'arruolamento dei 900 volontari - prosegue - si è infatti completato in pochi giorni, e la vaccinazione così come il monitoraggio dei volontari stanno andando avanti come da protocollo nei 26 centri clinici su tutto il territorio nazionale. I dati preliminari di sicurezza ed immunogenicità generati nelle prime settimane dopo la vaccinazione - conclude la Presidente - saranno valutati da un comitato indipendente al fine di promuovere l'espansione alla successiva fase 3».

Articoli in Medicina

Lista articoli