Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

LA MANIFESTAZIONE

Talent Garden porta la formazione digitale in Europa


Rubriche
Gdb & Futura
25 nov 2022, 06:00
Un momento di Edutech Challenges - © www.giornaledibrescia.it

Un momento di Edutech Challenges - © www.giornaledibrescia.it

La formazione, soprattutto quella in ambito digitale e che si esplica attraverso tool digitali, è uno dei diktat delle imprese di tutto il mondo. Riuscire a promuoverla in modo coerente e coeso, affrontando le singole dinamiche locali in un’ottica di più ampio respiro è però una sfida ancora più grande, un approccio per trovare soluzioni comuni a problemi che valicano i confini nazionali.

A questa domanda ha provato a rispondere Talent Garden con la prima edizione di Edutech Challenges, iniziativa promossa nell’ambito della Conference on the Future of Europe che si è svolta il 22 e il 23 novembre tra Roma e Milano.

«Quasi 20 milioni di persone dovranno nei prossimi anni aggiornare le proprie competenze lavorative - sottolineano i co-fondatori di Tag, primo player in Europa nell’edutech, Davide Dattoli e Lorenzo Maternini -, giovani che potranno orientarsi a un mercato del lavoro sempre più dinamico e meno giovani che dovranno aggiornarsi in un contesto che cambia rapidamente».

È proprio in una dimensione d’insieme che si inserisce tale riflessione e all’Europa, nello specifico alla Commissione, si rivolgono le tesi finali della due giorni frutto del lavoro di accademici, imprese ed economisti: l’esigenza di nuove leadership, la carenza di talenti, la necessità di identificare le competenze del futuro e la promozione di nuove modalità di apprendimento. «Lo Stato deve sostenere aziende come Talent Garden che operano nel settore dell’innovazione - il messaggio di apertura della rassegna della presidente del Consiglio Giorgia Meloni -. Negli ultimi anni sono stati fatti passi in avanti ma c’è ancora tanto da fare».

A intervenire è stata anche la commissaria europea all’innovazione Mariya Gabriel, che ha sottolineato come «la mancanza di persone con competenze digitali è stata indicata dal 70% delle imprese ostacolo principale all’espansione. Dobbiamo assicurarci che la risposta alle esigenze di istruzione e innovazione sia inclusiva di tutte le nostre regioni».

Edutech Challenges si è posta proprio il compito di colmare tale gap, una sfida che non è terminata con la due giorni di quest’anno ma che continuerà. Non a caso è già stata fissata la data del prossimo appuntamento, in programma il 12 e 13 ottobre 2023.

Articoli in Gdb & Futura

Lista articoli