Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Chef per una notte

L'OCCASIONE

Un viaggio in Italia attraverso la pasta fresca e ripiena


Cucina
Chef per una notte
30 gen 2020, 15:40
Ai fornelli il 4 febbraio ci sarà chef Beppe Maffioli

Ai fornelli il 4 febbraio ci sarà chef Beppe Maffioli

Ultimi posti disponibili e iscrizioni aperte fino a domenica per l’ultima Lezione di Chef per una Notte di questa edizione ospitata da Cast Alimenti (una serata speciale è invece in programma il 12 febbraio al Giornale di Brescia dedicata al caffè), quella che Beppe Maffioli terrà martedì prossimo alle 20 nell’aula magna della scuola di alta formazione di via Serenissima in città, abbinando paste fresche e ripiene a sughi e ragù «invernali», in un crescendo di sapori e di tradizioni in collaborazione con il pastificio Avesani e la rete d'imprese Il Buon Gusto Italiano.

«Un viaggio dal Sud Italia verso il Nord - annuncia lo chef del ristorante Carlo Magno di Collebeato, che è nella giuria di esperti di Chef per una Notte fin dal suo esordio -, ma anche dai gusti più delicati a quelli più intensi». Si parte quindi dai sapori del Meridione con dei cavatelli all’acqua con pesto di mandorle, pomodori confit e lo zafferano Oro di Navelli.

«Un tipo di lavorazione della pasta che esalta i profumi di questi ingredienti delicati» assicura Maffioli. Poi, risalendo idealmente lo Stivale, lo chef preparerà tonnarelli al vino, gamberi rossi e lime, «uno spaghetto alla chitarra leggermente acidulo, che contrasta con la dolcezza dei crostacei», fino ad arrivare al Centro-Nord con i bigoli al torchio conditi con un pesto di radicchio tardivo, rape rosse e noci, i tortellini all’uovo con San Daniele mantecati con acqua di Parmigiano, e i raviolini al tuorlo d’uovo con fegatini (di piccione, pollo e fois gras) e brodo alle spugnole. «Le paste all’uovo e al tuorlo d’uovo sono più grasse e consentono abbinamenti con sughi più strutturati». La pasta, infine, non mancherà nemmeno nel dessert: una crostata alle mandorle e... tagliolini!

Per essere tra i fortunati che vedranno chef Maffioli ai fornelli, e per poter assaporare tutti i suoi consigli (e i suoi piatti), è necessario iscriversi, sul portale di Chef per una Notte (gusto.giornaledibrescia.it), caricando almeno una ricetta. Con una prelazione per i nuovi utenti. La serata sarà anche in streaming sulla pagina Facebook del Giornale di Brescia e raccontata attraverso le Instagram stories del GdB.

 

 

Articoli in Chef per una notte

Lista articoli