Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Gusto e dintorni

CHEF PER UNA NOTTE

Con Trismoka e Chef lezione gratuita di caffè «no waste»


Cucina
Chef per una notte
23 gen 2020, 14:50
Una delle finaliste di Strabar alle prese con la «V60»

Una delle finaliste di Strabar alle prese con la «V60»

Gusto, qualità, eccellenza del sapore ma senza sprecare risorse, sia economiche che ambientali, in capsule di plastica o di alluminio. È un obiettivo ambizioso quello che Paolo Uberti, patron di Trismoka, si pone per la lezione speciale dedicata al mondo del caffè, declinato all’utilizzo quotidiano in famiglia, che con il suo team di formatori condurrà nell’ambito delle serate di Chef per una notte mercoledì 12 febbraio nella sala Libretti del Giornale di Brescia in via Solferino in città.

Un’occasione per tutti gli appassionati di cucina per accrescere ancora la propria conoscenza delle tecniche e delle materie prime che si possono utilizzare, partendo dalla sacrosanta verità che, in un pasto di alto livello, nulla può essere sottovalutato e anche il fine pasto non è un «caffè qualsiasi» ma una bevanda di qualità che deve avere una storia e deve essere declinato, per origine, sapore, tostatura, nel modo più coerente con il resto della cena. Espresso e non solo dunque nella serata in programma dalle 20. .

Al centro della Lezione di Chef condotta da Trismoka dunque non solo l’espresso con le sue mille sfaccettature e le necessarie attenzioni e attrezzature per ottenere il meglio da ogni miscela, ma anche i metodi «V60» e «French Press» che già hanno messo alla prova i concorrenti di Strabar, il talent di Teletutto le cui finali sono state ospitate proprio dalla Trismoka Coffee School di Paratico. «Si tratta di sistemi che oggi anche le famiglie si possono procurare con spese contenute e che, se usati correttamente, offrono una esperienza di gusto piena, significativa e davvero importante», spiega Paolo Uberti. Nella serata per Chef per una notte «spiegheremo cosa usare "V60" o "French Press" e quali miscele o caffè scegliere per ottenere il massimo». Non secondario l’aspetto green. «Si tratta di sistemi che utilizzano caffè in polvere e che possono permettere alle famiglie di non dover spendere soldi in cialde e capsule e che sono quindi anche più sostenibili per l’ambiente». Come partecipare. Come per la lezione di questa sera sulla mise en palce (che sarà possibile seguire in diretta facebook sulla pagina del Giornale di Brescia dalle 20) per partecipare, dato che è previsto un numero limitato di posti disponibili, è necessario essere utenti iscritti al portale gusto.giornaledibrescia.it. Non è quindi indispensabile aver caricato anche una ricetta. In ogni caso le prenotazioni vengono inserite secondo l’ordine cronologico di arrivo.

Articoli in Gusto e dintorni

Lista articoli