Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Chef per una notte

MATERIE PRIME

Pollo locale e d’eccellenza: Monteverde lo vuole così


Cucina
Chef per una notte
24 ott 2019, 17:00
Beppe Maffioli durante una lezione di Chef per una notte © www.giornaledibrescia.it

Beppe Maffioli durante una lezione di Chef per una notte © www.giornaledibrescia.it

Forse ci sarà anche il ragout di pollo. E magari si troverà anche il tempo di valorizzare le uova. Chissà, in un buon dolce. È ardua la scelta tra i numerosi prodotti messi a disposizione da Avicola Monteverde per gli chef Piercarlo Zanotti e Beppe Maffioli, in cattedra martedì 12 novembre alla prima Lezione del percorso formativo abbinato a Chef per una notte.

Si tratta di un gradito ritorno per entrambi: «Ogni volta partecipare a questa iniziativa è sempre più emozionante - spiega Zanotti - ci si rapporta a persone che coltivano un sogno, che hanno passione e voglia di mettersi in gioco. Inoltre, questo progetto rappresenta anche un’occasione di confronto per noi chef, che non abbiamo molte occasioni di incontro. Ma non siamo noi i protagonisti: a noi spetta solo il compito di capire e valorizzare la materia prima». Il fil rouge, insomma, è «materie prime protagoniste» e il pollo sarà sovrano assoluto: pollo lombardo al 100%, quello di Avicola Monteverde, che ha tutti gli stabilimenti e gli allevamenti nella nostra regione. A ciclo completo: dalla produzione del mangime fino allallevamento del pollo da carne, alla macellazione e alla trasformazione. L’azienda che ha la sua sede principale a Rovato non si ferma alla Lombardia: arriva infatti in tutta Italia con unintera linea dedicata al pollo, da quello intero fino ai diversi tagli anatomici, ma anche con la vasta gamma di elaborati crudi e già cotti.

Articoli in Chef per una notte

Lista articoli