Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Chef per una notte

CHEF PER UNA NOTTE

Attori e poeti diventano guide per un viaggio nel buon bere


Cucina
Chef per una notte
3 giu 2021, 12:01
Andrea Minoni di Stocchetti una delle presenze fisse alle lezioni

Andrea Minoni di Stocchetti una delle presenze fisse alle lezioni

«Fatti non foste a viver come bruti / ma per seguir virtute e canoscenza» scriveva Dante nella sua Divina Commedia. Ed è giocando con le rime del sommo poeta, celebrato quest’anno per il settecentenario della sua morte, che martedì 8 giugno Chef per una notte propone la sua ultima lezione di quest’edizione, quella speciale dedicata all’abbinamento cibo-bevande.

L’appuntamento è alle 20 sul sito www.giornaledibrescia.it, per seguire in diretta streaming i consigli di Andrea Minoni e Francesca Rossini di Stocchetti Beverage. È proprio nella sede dell’azienda di Porzano di Leno che la giornalista Clara Camplani vestirà ironicamente i panni dell’Alighieri, e sarà chiamata a indovinare l’abbinamento corretto tra quelli proposti da tre attori di Abit, l’Associazione bresciana di improvvisatori teatrali.

Ad ogni piatto il suo bicchiere Foto © www.giornaledibrescia.it
 «Abbiamo pensato di rendere più giocosa questa lezione - spiega Minoni, il prezioso personal drinker di Chef per una notte -: i tre attori impersonificheranno l’Inferno, il Purgatorio e il Paradiso dell’abbinamento cibo-vino: quindi la scelta peggiore, quella più scontata, e quella che non ti aspetti ma è la più interessante. Io sarò Virgilio, e come tale guiderò Clara nella scelta». Saranno più o meno sette gli abbinamenti proposti con questa divertente modalità teatrale, preceduti da un'introduzione più tecnica sul funzionamento della bocca e la percezione dei sapori. «Un piccolo spoiler - annuncia Andrea Minoni -: la prima bevanda da abbinare sarà un classico della colazione, il succo d’arancia. E la scelta peggiore non è con il caffè… Poi proporremo vino, birra e distillati, con prodotti local, per quanto possibile, ad esempio un Satèn della Franciacorta, un rosso veneto e un gin bresciano. Gli abbinamenti col cibo, tra i quali Clara e i nostri telespettatori dovranno scegliere, non saranno delle ricette elaborate, come quelle create durante le altre lezioni di Chef, ma delle preparazioni generiche, come il pollo arrosto o il tiramisù». La lezione, si potrà seguire solo in streaming sul sito del Giornale di Brescia, ma sarà possibile interagire con Andrea Minoni inviando domande all'indirizzo e-mail [email protected]

Ricordiamo, infine, che per ricevere i contenuti speciali che consentiranno di seguire la lezione, è necessario registrarsi sul portale gusto.giornaledibrescia.it.

Articoli in Chef per una notte

Lista articoli