Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Italia ed Estero

I LAVORI

Via i ponteggi dalla scuola di Gualdo, aprirà a settembre


Italia ed Estero
13 lug 2018, 15:42

È quasi pronta per accogliere a settembre i suoi studenti la scuola del paese marchigiano di Gualdo, colpito dal terremoto del 2016, costruita grazie ai fondi raccolti da Fondazione Comunità Bresciana e Giornale di Brescia. Dopo quasi due anni di lavori sono stati tolti i ponteggi alla struttura della futura «Romolo Murri», che accoglierà ragazzi dalla scuola d’infanzia alla terza media, divisi in pluriclassi.

Domani si attendono le parole delle istituzioni e dei tecnici dell’operazione «scuola di Gualdo», e di «Non lasciamoli soli», braccio operativo della fondazione Comunità Bresciana, che esporranno una prima illustrazione generale del dono bresciano, arrivato nel paese straziato dalla tragedia dal terremoto.

Orgoglio bresciano per un aiuto che rimarrà duraturo nel tempo, e che già ha iniziato a portare una nuova vitalità nel centro storico per l’anno venturo. I gualdesi, che avevano saputo della donazione attraverso i lettori del GdB e Fondazione Comunità Bresciana, hanno mandato anche ieri sera tutto il loro affetto alla città, accogliendo i giornalisti del nostro giornale con applausi, abbracci e il coro «Viva i bresciani!».

È stato un lungo cammino di speranza, intrapreso il 28 settembre 2016, quando per la prima volta i giornalisti del Giornale di Brescia insieme al direttore Nunzia Vallini risalivano i sentieri di un paese distrutto cercando di capire come portare un aiuto concreto in quel luogo stravolto dalla morte, passato per le messe preparate nei capannoni a Natale e a Pasqua, filtrato attraverso le storie di dolore e rinascita dei cittadini e che ora si avvicina ad una meritatamente lieta conclusione.

 

Articoli in Italia ed Estero

Lista articoli