Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Cultura e Spettacoli

MUSICA

Sanremo 2020, terza serata: che cosa è successo

Redazione Web

Cultura e Spettacoli
6 feb 2020, 20:47
Mika all'Ariston -  Foto © www.giornaledibrescia.it

Mika all'Ariston - Foto © www.giornaledibrescia.it

2.00 Arriva l'esito della votazione dei professori dell'orchestra. Al primo posto Tosca

1.53 Alketa Vejsiu racconta la sua storia legata al Festival e richiama Ermal Meta, albanese e vincitore di Sanremo. Sul palco Bobby Solo canta Una lacrima sul viso 

1.45 Arrivò quarto a Sanremo Toto Cutugno nel 1983. Stasera Francesco Gabbani ripropone L'italiano 

1.39 Elettra Lamborghini con M¥ss Keta Non succederà più. Nel 1982 la cantà Claudia Mori, al Festival era ospite. Le due artiste accennano un bacio saffico durante la performance non memorabile e sopra le righe

1.33  Paolo Jannacci con Francesco Mandelli e Daniele Moretto cantano il successo di Enzo Se me lo dicevi prima

1.24 Little Tony la presentò nel 1967, la ripropone Piero Pelù: Cuore matto all'Ariston. Applausi e apprezzamenti per l'interpretazione di Pelù. 

Little Piero - Foto © www.giornaledibrescia.it

1.17 Ventesimo cantante in gara. Irene Grandi con Bobo Rondelli La musica è finita. Ornella Vanoni la presentò al Festival nel 1962

1.12 Bugo e Morgan Canzone per te. Canzone del 1968 di Sergio Endrigo e di Roberto Carlos. Dopo aver minacciato di non presentarsi sul palco per i tempi risicati per le prove, il duo si presenta regolarmente sul palco. Morgan: «Con questa canzone c’è da essere orgogliosi di essere italiani»

Bugo e Morgan - Foto © www.giornaledibrescia.it

1.05 Achille Lauro con Annalisa Gli uomini non cambiano, Mia Martini la cantò nel 1992. 

Achille Lauro e Annalisa - Foto © www.giornaledibrescia.it

00.59 Rita Pavone con Amedeo Minghi cantano 1950, era il 1983 quando la portò al Festival 

Minghi e Rita - Foto © www.giornaledibrescia.it

00.48 Cambio d'abito per la staturaria Georgina. Di bianco vestita scende le scale e annuncia Tosca con Silvia Perez Cruz che cantano Piazza grande di Lucio Dalla che la portò a Sanremo nel 1972

00.42 Diodato con Nina Zilli 24000 baci, era il 1961 quando Celentano la cantò

00.35  Le Vibrazioni con Canova Un'emozione da poco, della statuaria Anna Oxa che la cantò nel 1978. Ovazione dell'Ariston per il direttore d'orchestra Peppe Vessicchio

00.23 Finalmente arriva Tiziano Ferro con In mezzo a questo inverno e Amici per errore. Su Instagram Ferro si rammarica per essere stato programmato dopo la mezzanotte

Ferro e Amadeus - Foto © www.giornaledibrescia.it

00.11 Giordana Angi con SOLIS String Quartet La nevicata del '56. Mia Martini la cantò nel 1990

23.57 Mika torna sul palco dell'Ariston, per lui è la terza volta dopo il 2007 e il 2017. Mika, dopo un paio di canzoni, prende il microfono e omaggia l'Italia, cita De André. Canta «Amore che vieni, amore che vai». 

23.52 Georgina Rodriguez si lancia in un inaspettato tango con tanto di spaccata. Applaudita dal compagno Cristiano Ronaldo, seduto in prima fila, l'argentina scende dal palco, lo bacia sulle labbra e gli consegna un mazzo di fiori.

Il tango di Georgina - Foto © www.giornaledibrescia.it

23.41 Enrico Nigiotti con Simone Cristicchi Ti regalerò una rosa, cantata al Festival nel 2007

23.38 Amadeus lancia la produzione Rai, successo internazionale, l'Amica Geniale. Sul palco le due amiche attrici Lila e Lenù. Dal 10 febbraio su RaiUno riparte la fiction.

Le amiche geniali - Foto © www.giornaledibrescia.it

23.33 Pinguini Tattici Nucleari propongono Settanta Volte un medley di successi sanremesi Papaveri e papere, Nilla Pizzi 1952; Nessuno mi può giudicare, Caterina Caselli 1966; Gianna, Rino Gaetano 1978; Sarà perché ti amo, Ricchi e poveri, 1981; Una musica può fare, Max Gazzè 1999, Salirò, Daniele Silvestri 2002, Sono solo parole, Noemi 2012;  Rolls Royce, Achille Lauro 2019

22.53 Arriva Roberto Benigni. Un ingresso vero e proprio dall'esterno dell'Ariston con banda in accompagnamento come un capo di Stato. L'ultima volta a Sanremo Benigni entrò a Cavallo. L'attore si complimenta con Amadeus: «l più bel Festival che abbia mai visto». Amarcord sui festival passati e su Pippo Baudo. Ode al Cantico dei Cantici.

«Volevo cantare una canzone e pensavo quale potesse essere. la canzone delle canzoni... e c'è: è il Cantico dei cantici». Roberto Benigni spiazza tutti e al festival di Sanremo porta l'esegesi del testo biblico. «È una canzone d'amore, parla d'amore fisico di due ragazzi che cantano ognuno l'amore per l'altro. Non c'è canzone più ardente. È come avere Imagine o Yesterday dei Beatles e nessuno l'hai mai fatta in tv», spiega il comico toscano. «Il Cantico esalta l'amore fisico. È la vetta della poesia di tutti i i tempi - continua nel suo monologo -. Come fosse la Cappella Sistina. Un famoso rabbino disse: tutto il mondo e tutta la storia non valgono il giorno in cui il cantico è stato donato all'umanità». Talmente bello «che è diventato sacro» anche se «la sua presenza nella Bibbia è strana: dentro ci sono corpi nudi frementi, erotismo, baci. Cose molto molto forti per tenerlo nella Bibbia - ha imbarazzato tanti - hanno trovato tante giustificazioni, tipo che l'autore è Salomone, oppure tutte interpretazioni allegoriche, simboliche».

22.38  Lewis Capaldi al Festival di Sanremo. Cantautore britannico, nominato per il Critics' Choice Award ai Brit Awards 2019, nell'ottobre 2019 ha raggiunto il numero 1 nella Billboard Hot 100 con il singolo Someone You Loved che propone al Festival 

22.32 Rancore con Dardust e La Rappresentante di Lista cantano Luce, brano cantato da Elisa nel 2001

22.27 Elodie con Aeham Ahmad porta sul palco il successo di Eros Ramazztti Adesso tu del 1986

22.21 Amadeus annuncia Alketa Vejsiu. In puro stile Barbie la conduttrice dalla parlantina rapida raggiunge il conduttore. Inarrestabile nel suo abito rosa e argento è spumeggiante e mette insieme in un unico discorso Benigni, donne, Festival di Sanremo, Albania. Scopriamo che Alketa è stata la prima donna ad aver presentato il Festival della canzone albanese. Saluta in albanese i suoi connazionali e poi rifà le scale di corsa al contrario, «perché questa sera salgo verso il punto più alto della mia carriera professionale». Dopo aver annunciato Elodie esce con Amadeus, il microfono è ancora acceso e si sente: «Solo quattro minuti...». Un commento riferito al tempo preso sul palco?

22.13  Alberto Urso con Ornella Vanoni cantano La voce del silenzio, successo del 1968 scritto da Mogol. Applausi per l'Ornellona nazionale di azzurro vestita. I social si scatenano, un commento su tutti: «Quando porti tua nonna al karaoke ma speri che non canti»

Alberto e "nonna Ornella" - Foto © www.giornaledibrescia.it

22 - Levante con Francesca Michielin e Maria Antonietta cantano Si può dare di più, successo di Umberto Tozzi, Enrico Ruggeri, Gianni Morandi che vinse il Festival del 1987

21.58 - Scambio di gagliardetti tra Georgina e Amadeus. Torna il rimando calcistico Inter-Juve. Il gagliardetto mutante che da interista è diventato juventito è stato portato a Cristiano in prima fila. Abbraccio tra campione e presentatore. «Ci sono campioni che appartengono a tutto il calcio», commenta l'interista Amadeus.

21.51 - Viene annunciato Anastasio con P.F.M.. Cantano Spalle al muro, un gioiello teatrale di Renato Zero  del 1991. 

RONALDO

In abito blu, Cristiano Ronaldo è in prima fila al teatro Ariston. Sulla stessa fila il direttore di Rai1 Stefano Coletta, Giovanna Civitillo moglie di Amadeus e il figlio del conduttore.

Raphael Gualazzi con Simona Molinari cantano E se domani di Fausto Cigliano & Gene Pitney, brano del 1964, portato al successo da Mina

Riki porta sul palco dell'Ariston un successo di Nilla Pizzi del 1958: L'edera. Insieme a lui Ana Mena

LE MAGNIFICHE SETTE

Viene annunciato a sorpresa per il 19 settembre al Campo Volo di Reggio Emilia il concerto Una, nessuna e centomila delle magnifiche sette cantanti, stasera a Sanremo, per raccogliere fondi per i centri anti violenza in difesa della donne. Sul palco Fiorella Mannoia, Giorgia, Alessandra Amoroso, Gianna Nannini, Elisa, Emma Marrone, Laura Pausini. 

Le donne di Campo Volo - Foto © www.giornaledibrescia.it

GEORGINA

Amadeus e Georgina Rodriguez - Foto © www.giornaledibrescia.it

Attesissima fa il suo ingresso la Rodriguez. Capelli nerissimi, sciolti, stretta in un abito argentato e scollatissimo con perline ricamate, spacco centrale profondo, scende con disinvoltura la scalinata. Ronaldo è in prima fila. Scambio in espanol-italiano tra Amadeus e la fidanzata di Ronaldo. Amadeus toglie la sciarpa e svela la più bella "camicetta" del mondo: quella della Juve. Georgina ordina ad Amadeus di togliere la giacca.

E si scopre l'improponibile patchwork di una maglia Juve-Inter. Della squadra nero-azzurra, infatti, Amadeus è un grande tifoso. Altera e sicura Georgina fa il suo primo annuncio e chiama Marco Masini che diventa Masani. Con Arisa canta Vancanze Romane, successo dei Matia Bazar del 1983

Marco Masini e Arisa - Foto © www.giornaledibrescia.it

COVER SI PARTE

Junior Cally e i Viito - Foto © www.giornaledibrescia.it

Junior Cally riporta sul palco un brano di Vasco Rossi, quello cantanto nel 1982: Vado al massimo. Con il cantante in gara i Viito. Ampiamente riscritto il testo del Blasco, arricchito da rime e nuove strofe riprese anche dalla canzone No grazie in gara in questa settantesima edizione del Festival.

Faustone Leali e Michele Zarrillo - Foto © www.giornaledibrescia.it

Apre Michele Zarrillo con Deborah, brano del 1968 di Fausto Leali, sul palco con Zarrillo. Grandissima esibizione di Faustone Leali, come soprannominato da Amadeus.

AL VIA 

Amadeus - Foto © www.giornaledibrescia.it

20.45 - La terza serata del Festival di Sanremo si apre con una coreografia: il corpo di ballo prepara l'ingresso di Amdaeus che scende la scalinata da sicuro padrone di casa. Non poteva mancare il doveroso saluto alle famiglie coinvolte dalla disgrazia del Frecciarossa, deragliato nel Lodigiano.

Si apre ballando la terza serata di Festival - Foto © www.giornaledibrescia.it

Articoli in Cultura e Spettacoli

Lista articoli