Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

IL CASO

Violentò e maltrattò la figlia: ricercato arrestato in Belgio


Brescia e Hinterland
8 nov 2019, 19:04
Violenza su minore (immagine simbolica) - © www.giornaledibrescia.it

Violenza su minore (immagine simbolica) - © www.giornaledibrescia.it

Dovrà scontare la condanna a 3 anni e 8 mesi di carcere l'uomo arrestato in Belgio e ricercato per violenza sessuale su minore.  

L'uomo, 56 anni di origine marocchina, già condannato per maltrattamenti e violenza sessuale sulla figlia minorenne all’epoca dei fatti, è stato catturato a Bruxelles al termine di un'attività investigativa della Polizia di Stato di Brescia in collaborazione con la Divisione Sirene del Servizio Cooperazione Internazionale di Polizia.

A tradire l’uomo, in possesso della cittadinanza italiana, è stata l’istanza di rilascio del passaporto rivolta al Consolato italiano in Belgio e la conseguente richiesta di accertamenti.

L’esecuzione del provvedimento è stata quindi affidato alla Divisione Sirene.

La vicenda processuale dell’uomo risale a qualche anno fa, quando risiedeva con la sua famiglia in provincia di Brescia e dove era stato processato e condannato per maltrattamenti e violenza sessuale.

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli