Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

LA PANDEMIA

Vaccino anti-Covid, adesioni al 65% nell'Asst Brescia

Redazione Web

Brescia e Hinterland
27 dic 2020, 11:31
Una persona sottoposta a vaccino anti Covid-19 - Foto Ansa/Epa/Leszek Szymanski © www.giornaledibrescia.it

Una persona sottoposta a vaccino anti Covid-19 - Foto Ansa/Epa/Leszek Szymanski © www.giornaledibrescia.it

Ad oggi più di 4.600 operatori sanitari di Asst Brescia hanno aderito alla campagna vaccinale. Rappresentano circa il 65% del personale che lavora nei presidi ospedalieri di Brescia, Montichiari e Gardone, oltre che nei servizi sanitari del territorio.

«Un numero importante che testimonia il senso etico e professionale verso i propri pazienti», commenta la direzione degli Spedali Civili di Brescia

«L’impatto drammatico che la pandemia da Covid-19 ha avuto nel nostro territorio richiede la responsabilità di tutti, un patto tra le generazioni per guardare con fiducia al futuro e che non dia spazio alle teorie anti-scientifiche – dichiara il Direttore Generale dell’Asst Spedali Civili di Brescia, Massimo Lombardo -. Noi operatori sanitari abbiamo quindi una responsabilità ulteriore, tra le tante: quella di offrire una mirata ed esauriente informazione ai nostri pazienti su tutto ciò che riguarda la vaccinazione anti Sars-CoV2. D'altronde le evidenze scientifiche sono strumenti irrinunciabili del nostro operare quotidiano».

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli