Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

FESTIVAL DELLE LUCI

Stupore e ammirazione per CidneOn, il Castello incantato


Brescia e Hinterland
8 feb 2019, 20:40

Sguardi ammirati e stupiti allo svelarsi delle meraviglie luminose di CidneOn 2019, dedicate a  «Icone italiane tra miti e meraviglie». Ovvero a personaggi, luoghi, simboli, momenti e iconici della storia del Belpaese e della nostra città, come la Mille Miglia e le incisioni rupestri della Vallecamonica.

Occhi ammirati dei bresciani ma anche dei visitatori arrivati da fuori provincia e da altre città, che hanno accolto il taglio del nastro del Festival internazionale delle Luci. Festival che fino al 16 febbraio vestirà di luce il Colle Cidneo, e la fortezza cittadina, con le venti installazioni luminose create da sessanta artisti italiani e stranieri. Installazioni che omaggiano architetture, dipinti, musica, pellicole cinematografiche, eccellenze enogastronomiche italiche.

E pure Leonardo Da Vinci, nel cinquecentesimo anniversario della morte. Ospite d’eccezione dell’inaugurazione, a fianco delle autorità tra cui il sindaco di Brescia, Emilio Del Bono, il vicesindaco Laura Castelletti, il presidente della Provincia, Samuele Alghisi, il primo cittadino di Vinci – la località toscana d’origine di Leonardo – Giuseppe  Torchia. E al portale d’ingresso del Castello, che apre il percorso di CidneOn 2019, con un’installazione dedicata al genio leonardesco, erano già parecchie le persone in coda per la prima giornata di apertura. E che hanno usufruito delle navette gratuite per raggiungere la fortezza cittadina.

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli