Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

IL CASO

Statua decapitata, la confessione di un ventenne: «Chiedo scusa»

Redazione Web

Brescia e Hinterland
21 set 2021, 13:22
La statua decapitata in piazza Mercato - Foto © www.giornaledibrescia.it

La statua decapitata in piazza Mercato - Foto © www.giornaledibrescia.it

Ha ammesso di aver decapitato la statua e ha chiesto scusa. È un ragazzo di 20 anni, ospite di una struttura, già in carico ai servizi sociali e inserito in un percorso di supporto psicologico, il responsabile del danneggiamento del manufatto della fontana di piazza Mercato, a Brescia. Il giovane è stato individuato grazie alle indagini del nucleo di Polizia Giudiziaria e alle immagini delle telecamere di sorveglianza, installate in più punti della piazza.

Raggiunto questa mattina dagli agenti per essere portato al comando di via Donegani, il ragazzo ha ammesso il fatto e ha voluto fornire la sua versione di quanto accaduto, chiedendo ripetutamente scusa e mostrandosi molto collaborativo. Ha spiegato che quella notte, in preda ai fumi dell'alcool, è salito sulla statua per farsi una fotografia e, nell'abbracciare la testa del monumento, l'ha staccata, rovinando poi a terra.

Il giovane ha raccontato di aver cercato di riposizionarla, ovviamente senza riuscirci. Arrivato al Comando, si è detto sinceramente dispiaciuto, esprimendo la volontà di riparare a quanto fatto. Il ventenne è stato denunciato e dovrà rispondere di danneggiamento al patrimonio artistico.

 

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli