Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

IL PERSONAGGIO

Sorpresa dopo la scuola: sul bus ci sono Rovazzi e Angelo Duro


Brescia e Hinterland
21 set 2021, 14:11
L'esibizione di Fabio Rovazzi e Angelo Duro a Brescia

Grande sorpresa per gli studenti dei licei Copernico e Leonardo di Brescia, che all'uscita da scuola hanno trovato alla fermata dell'autobus in via Duca degli Abruzzi il cantante Fabio Rovazzi e il comico e showman Angelo Duro. E non solo, i due nel corso del pomeriggio hanno poi continuato a esibirsi in modo itinerante anche su altre linee.

Tanti i selfie scattati a terra, poi una volta salito sul mezzo pubblico Rovazzi ha dato vita ad un piccolo spettacolo con il quale ha intrattenuto i passeggeri, sorpresi da questa particolare incursione che sui social era stata annunciata per domani...

E proprio sui social è possibile capire da quale intento nasca l'iniziativa messa in atto dai due artisti. In particolare, è tra le stories del profilo Instagram di Angelo Duro che si può scoprire che l'evento a sopresa bresciano fa parte di una serie in varie città che l'ex Iena sta proponendo assieme a vari amici, tutti personaggi dello spettacolo.

L'obiettivo? Si tratta di una forma di protesta «pacifica» e artistica contro la capienza ridotta dei teatri a causa della pandemia. Una misura che Duro vorrebbe almeno in parte rivista, per sollevare il mondo della musica e degli spettacoli live dalle limitazioni che il livello contenuto dei contagi ha consentito di rimodulare in altri contesti. Il progetto di sensibilizzazione - che si chiama «Angelo Duro dal vivo dappertutto» lo ha visto esibirsi ieri a Milano in un supermercato - e non solo - assieme al rapper Emis Killa. Oggi il turno di Rovazzi, originariamente segnalato per domani ma poi anticipato anche per scongiurare l'effetto «assalto», come gli stessi artisti si affrettano a chiarire sui rispettivi social. 

Live sull'autobus: Fabio Rovazzi e Angelo Duro segnalano via Instagram l'avvenuto cambio di data dell'esibizione bresciana

Proprio questi ultimi su cui si moltiplicano video e foto diventano il volano per dare voce all'appello: quello di due artisti che non potendo esibirsi, se non davanti ad un pubblico numericamente limitato, nei luoghi tradizionamente deputati agli show, lo fanno con eventi estemporanei e di fatto «abusivi» tra i banchi dell'ortofrutta di un discount o sull'autobus. Per la gioia dei fan.

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli