Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

LAVORO

Poste Italiane, a Brescia nel primo semestre 110 assunzioni a tempo indeterminato

Redazione Web

Brescia e Hinterland
11 ago 2022, 23:02
Poste Italiane è ancora alla ricerca di addetti al recapito da inserire nell’organico - © www.giornaledibrescia.it

Poste Italiane è ancora alla ricerca di addetti al recapito da inserire nell’organico - © www.giornaledibrescia.it

Cresce il numero di dipendenti a tempo indeterminato di Poste Italiane a Brescia. Così facendo la nostra provincia si afferma come la quarta d’Italia per nuovi inserimenti lavorativi nel 2022. A gennaio la notizia di 100 nuovi portalettere, accolta con solliveo da un settore che negli ultimi anni ha risentito di numerose e gravi difficoltà. Al termine del primo semestre dell'anno l'azienda rende noto che il numero di nuove assunzioni è di 110. Anche il secondo semestre, iniziato da poco, vede un trend di assunzioni positivo con la firma di 76 contratti di personale per le attività di consegna di corrispondenza e pacchi nei maggiori centri di recapito della territorio.

Le selezioni per gli incarichi di operatori di sportello, consulenti finanziari e portalettere stabilizzati sono avvenute tra il personale che in passato lavorava come portalettere o addetto allo smistamento con uno o più contratti a tempo determinato e per una durata complessiva di almeno sei mesi, e sportellisti.

Continua la ricerca di addetti al recapito

Per supportare le attività legate agli ingenti volumi di pacchi in circolazione, Poste Italiane è ancora alla ricerca di addetti al recapito postale (pacchi, lettere, buste, raccomandate, etc.) nell’area territoriale di propria competenza, da inserire nell’organico a tempo determinato. Per potersi candidare è sufficiente inserire il proprio curriculum vitae sul sito istituzionale di Poste, nella sezione «Carriere» dedicata a «Posizioni Aperte».

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli