Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

Brescia e Hinterland

IL DRAMMA

Parla l'ostaggio: «Spaventato più dalla guida che dall’arma»


Brescia e Hinterland
23 feb 2018, 07:00

Il locale rapinato. La sala slot di via Vallecamonica

«È stata una mezz’ora di terrore e mi sembrava davvero di essere in un film e non nella realtà. Ero scollegato, come se non fossi io la persona sotto minaccia» racconta Michele, 39 anni, padre di due figlie di 7 e 11 anni. È il dipendente della sala slot di via Vallecamonica che martedì pomeriggio è stato preso in ostaggio da Enzo De Martino, il dj 30enne diventato rapinatore.

Il racconto. «Si è fatto consegnare il denaro ed è rimasto circa un quarto d’ora, poi mi ha costretto a salire sulla sua auto». Da quel momento è iniziata la fuga disperata. 

 

Leggi di più sul Giornale di Brescia in edicola oggi, oppure clicca qui per l’edizione digitale

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli