Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

IL MESSAGGIO DI SPERANZA

«Nel futuro insieme», Mattarella fissa la ripartenza da Brescia


Brescia e Hinterland
18 mag 2021, 15:31
MATTARELLA: "GUARDARE AL FUTURO, INSIEME"

«Nel futuro insieme». Ha fatto breccia nella sensibilità del Presidente della Repubblica lo slogan che l’Università Statale degli Studi di Brescia ha scelto per denominare questa settimana di orientamento e presentazione dei corsi, il cui avvio ha coinciso con la sua visita. Sergio Mattarella è stato protagonista dell’inaugurazione dell’anno accademico, che si è tenuta finalmente in presenza nell’aula magna della Facoltà di Medicina.

Molto coinvolto dal discorso del Rettore Maurizio Tira, ma anche dalla lectio magistralis di Sabrina Sorlini e dall’intervento, forte e diretto, della rappresentante degli studenti Marta Cremaschi, il Capo dello Stato ha raccolto e fatto suo il messaggio dell'ateneo. «È questo il tempo di pensare al futuro - ha detto, in un discorso molto sentito, tenuto a braccio al Capitolium, prima di far visita alla Vittoria Alata -: questa è un’esortazione che supera la dimensione accademica e universitaria, che riguarda tutto il nostro Paese. Questo è il tempo di guardare al futuro, di progettarlo e realizzarlo insieme, perché questa è la condizione per poterlo fare con efficacia in una drammatica emergenza come quella che abbiamo attraversato e che dobbiamo superare e definitivamente accantonare».

Sergio Mattarella al Capitolium per la visita alla Vittoria Alata

Facendo riferimento ai valori dei bresciani, alla loro solidarietà e resistenza che il Presidente ha lodato anche nella lettera inviata al GdB, Mattarella ha invitato anche al dialogo. «Insieme significa non che si abbandonino le proprie idee, prospettive e opinioni, ma che si confrontino costruttivamente. E confrontarsi è ben diverso che agitarle come motivi di contrapposizione insuperabile. Questa del futuro insieme, della proiezione insieme per costruire il futuro è il messaggio che oggi qui emerge, con questa cerimonia e con questa occasione di restauro e di offerta alla città e al Paese di un capolavoro. E che, vorrei sottolineare, è emerso anche dalle parole di chi ha parlato poc’anzi (il sindaco Emilio Del Bono, ndr): l'esigenza di pensare al futuro anche per onorare la memoria di chi è rimasto vittima della pandemia».

Un messaggio ottimista e di ripartenza dunque, che Mattarella sceglie di lanciare proprio dalla nostra città, una delle più segnate dal coronavirus. «Questo momento storico è il momento del futuro; e questo è l'invito che vi prometto di fare e che certamente parte da Brescia a tutto il nostro Paese».

 

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli