Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

IL PROGETTO

Luoghi del cuore Fai, 30mila euro per il Castello di Brescia

Redazione Web

Brescia e Hinterland
13 nov 2021, 06:00
Veduta dall'alto del Castello di Brescia - Foto Morelli Mesturini © www.giornaledibrescia.it

Veduta dall'alto del Castello di Brescia - Foto Morelli Mesturini © www.giornaledibrescia.it

In Lombardia, solo due luoghi bresciani sono stati selezionati tra i 20 monumenti nazionali che il Fai sostiene e finanzia per valorizzarli o restaurarli: si tratta del Castello di Brescia e della Chiesta di Sant' Eufemia a Corte Franca.

La 10ª edizione del censimento «I Luoghi del Cuore», lanciata a maggio dello scorso anno ancora nel pieno della pandemia, ha raggiunto il miglior risultato di sempre con 2.353.932 voti raccolti. Ora per 20 di questi luoghi, situati in 13 regioni italiane, sta per essere scritta una nuova pagina di storia grazie ai progetti di restauro e valorizzazione che sarà possibile realizzare con 370mila euro messi a disposizione per il censimento 2020 da FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano e Intesa Sanpaolo.

Il castello di Brescia - Foto Morelli Mesturini © www.giornaledibrescia.i
Tornando ai luoghi del cuore bresciani, nella classifica generale, il Castello di Brescia, si classifica al 3° posto con 43.469 voti. Ad uno dei monumenti simbolo della nostra città spettano 30mila euro che permetteranno di riattivare il suggestivo percorso della Strada del Soccorso,in gran parte articolata in un tunnel, grazie a una nuova illuminazione che la renderà fruibile; la realizzazione di questo impianto sarà affiancata da un progetto di valorizzazione, messo a punto dalla Fondazione Brescia Musei, che permetterà altresì di legare il racconto della Strada, protagonista di due episodi chiave nella storia bresciana, al nuovo Museo del Risorgimento.

La candidatura è stata avanzata dal Comune in qualità di ente proprietario. La raccolta voti a «I Luoghi del Cuore», a cui hanno aderito numerose associazioni e aziende del territorio, è stata promossa dal comitato «Amici del Cidneo onlus», nato nel 2015 per valorizzare il bene e il Colle Cidneo, considerati un unicum nello scenario italiano per dimensioni, ampiezza di aree verdi e posizione. 

Gli affreschi della Chiesa di Sant' Eufemia - Foto Morelli Mesturini © www.giornaledibrescia.it
Sempre in Lombardia, verrà finanziato con un contributo di 9.250 euro un progetto di restauro a favore della Chiesa di Santa Eufemia a Corte Franca, 51° classificato con 6.487 voti. Il progetto sostenuto da FAI e Intesa Sanpaolo, presentato dalla Parrocchia di Corte Franca, si concentrerà proprio sul recupero del ciclo di affreschi rinascimentale dedicato a Santa Eufemia: alla base dei riquadri dipinti corre una scritta che spiega le immagini, ma il testo è in gran parte illeggibile, consunto dall’umidità, e tutte le superfici pittoriche necessitano di un urgente intervento di restauro, soprattutto per le parti della fascia della zoccolatura e del registro con le storie della santa. 

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli