Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

IL PROCESSO

Investimento mortale in via Lamarmora: chiesti 10 anni


Brescia e Hinterland
14 mar 2019, 20:42
INVESTITORE, CHIESTI 10 ANNI

Dieci anni di carcere. Tanto ha chiesto il pubblico ministero per Michelangelo Dusi, il motociclista 47enne che nel pomeriggio di ferragosto a folle velocità aveva investito in via Lamarmora in città Annina Breggia 93 anni e il figlio Mauro Rossi di 66.

Ammazzati sul colpo a pochi metri da casa. L'impatto fu devastante proprio a causa della velocità della moto, che viaggiava ben oltre i limiti. Dusi, dipendente dell'ente Provincia e sospeso dall'incarico pubblico e ad oggi ancora agli arresti domiciliari, era risultato positivo all'alcol test.

Nel corso dell'udienza del processo che si sta celebrando con rito abbreviato il suo legale, l'avvocato Ennio Buffoli, ha chiesto ai giudici di tener conto un possibile concorso di colpe con le vittime che non avrebbero attraversato sulle strisce pedonali e in subordine una nuova valutazione della dinamica dell'incidente. Prossima udienza, il 25 marzo quando sarà pronunciata la sentenza. 

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli