Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

IL SONDAGGIO

Gradimento sindaci: Del Bono «in discesa». Ed è polemica con la Lega

Redazione Web

Brescia e Hinterland
5 lug 2022, 07:26
Il sindaco Emilio Del Bono - © www.giornaledibrescia.it

Il sindaco Emilio Del Bono - © www.giornaledibrescia.it

Al 58esimo posto. È la posizione del sindaco Emilio Del Bono rilevata dal sondaggio «Governance Poll 2022» realizzato da Noto Sondaggi per il Sole 24 Ore. Nelle interviste, effettuate dal primo marzo al 26 giugno 2022, sono stati coinvolti 600 elettori disaggregati per sesso, età e area di residenza. Dunque, al 58esimo posto per indice di gradimento, a pari merito con i sindaci di Salerno e Rimini.

Al primo posto della classifica i primi cittadini di Venezia e di Ascoli Piceno. All’ultimo il sindaco di Siena. Emilio Del Bono si posiziona al 58esimo, con il 2,9% di voti virtuali in meno rispetto a quelli ottenuti nel giorno dell’elezione. Tra i sindaci lombardi, è in ascesa solo Giuseppe Sala, primo cittadino di Milano.

Immediata la reazione dei gruppo consiliari d’opposizione in Loggia: Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia. «La rilevazione sul gradimento dei sindaci vede Del Bono al 58esimo posto nazionale, in costante calo in termini di fiducia dei cittadini. La narrazione quotidiana della giunta si scontra con la realtà: i bresciani sono sempre più delusi da una amministrazione impegnata a promuovere se stessa e senza una vera visione di lungo periodo sullo sviluppo della città. Purtroppo, nonostante sia stata nominata Capitale della Cultura 2023, Brescia sconta una evidente mancanza di protagonismo a livello nazionale.

Abbiamo potenzialità per guidare l’Italia in numerosi ambiti amministrativi e politici, ma la visione limitata e costantemente di parte che contraddistingue l’amministrazione comunale non sta consentendo di sprigionare tutte le energie che Brescia può offrire. Chiediamo in questo ultimo anno di mandato una collaborazione a 360 gradi. Serve un lavoro congiunto per fare in modo che la nostra città torni al centro della scena politica nazionale».

Immediata la risposta del sindaco Emilio Del Bono: «La rilevanza di Brescia a livello nazionale è evidente. Siamo stati Capitale dei giovani nel 2021, saremo Capitale della cultura nel 2023, siamo nella top ten italiana delle smart city. Risultati che una città a guida leghista non vedrebbe nemmeno con il binocolo. Si preoccupino di questo e del fatto che il 51% dei bresciani oggi mi voterebbe ancora. La Lega è inadeguata, lo ha dimostrato quando era al governo della città e lo conferma dando voce a inutili polemiche prive di contenuto».

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli