Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

L'INIZIATIVA

Giornale di Brescia e Ubi Banca ripartono insieme alle imprese


Brescia e Hinterland
23 mag 2020, 11:40
Il sito del GdB nel primo quadrimestre 2020 ha totalizzato oltre 167 milioni di views - © www.giornaledibrescia.it

Il sito del GdB nel primo quadrimestre 2020 ha totalizzato oltre 167 milioni di views - © www.giornaledibrescia.it

Per costruire il suo domani Brescia è chiamata a una nuova sfida. Anche questa da raccontare. Superata l’emergenza sanitaria provocata dal Covid-19, il nostro territorio è obbligato a intraprendere un percorso di rilancio straordinario che comporterà un progetto condiviso, un sostanzioso piano di investimenti e che vedrà necessariamente impegnate in prima linea le imprese.

Il Giornale di Brescia, con il sostegno di Ubi Banca, è al loro fianco. La promessa arriva dal direttore del quotidiano cittadino Nunzia Vallini: «Nella prima fase dell’emergenza Coronavirus siamo stati vicini alla rete socio-sanitaria, avviando, con Fondazione Comunità Bresciana, la raccolta fondi AiutiAMObrescia, che ha catalizzato lo slancio di generosità dei bresciani - spiega il direttore Vallini -. Ora, nella Fase2, quella della ripartenza, vogliamo essere al fianco delle imprese a loro volta impegnate in un momento molto delicato. Ed è per questo motivo che mettiamo a disposizione il nostro intero sistema multicanale come piattaforma di promozione e di rilancio delle attività della nostra provincia».

Per capirci meglio, stiamo parlando del Giornale di Brescia che conta 427mila lettori di media al giorno (fonte Audipress), il sito internet www.giornaledibrescia.it, che da gennaio ad aprile ha registrato oltre 167 milioni di visualizzazioni di pagina (Google Analytics), Teletutto con gli oltre 210mila contatti medi al giorno (Auditel) e Radio Bresciasette con 116mila ascoltatori alla settimana (Tavolo editori radio).

Il Giornale di Brescia c’è, anche stavolta. E mette in campo il progetto «GdB #ripartiamoconvoi», che si sviluppa su due livelli. «Da una parte - puntualizza il direttore del GdB - continueremo a raccontare gli sforzi e le storie delle imprese bresciane che provano a ridisegnare il loro futuro; dall’altra, con pacchetti di comunicazione competitivi proposti da Numerica, le supporteremo in modo incisivo nella ripresa delle loro attività». La mail dedicata al progetto è ripartiamoconvoi@giornaledibrescia.it: qui vanno inviate richieste, domande e osservazioni che verranno analizzate anche con gli esperti di Ubi Banca.

Così come per AiutiAMObrescia, anche con GdB #ripartiamoconvoi il nostro quotidiano ritroverà al suo fianco Ubi, che garantirà il suo contributo al sostegno dell’economia locale. «Il sistema produttivo bresciano ha retto l’urto dell’emergenza sanitaria e si sta mettendo in moto mostrando tutto il suo coraggio e la sua innata caparbietà - dice il direttore della Macro area terrtoriale Brescia e Nord Est di Ubi Banca, Marco Franco Nava -. Noi rimarremo al fianco delle aziende e della famiglie per superare, ora e insieme, anche l’emergenza economica».

L’istituto di credito, dunque, per voce del direttore Nava, sente forte la responsabilità di far parte di questo progetto volto a sostenere la ripresa di Brescia. «Come ho già detto ai presidenti di diverse associazioni di categoria - continua il manager - ci sentiamo parte di un motore: la banca deve ridare la speranza a quegli imprenditori che stanno vivendo un momento difficile. Brescia ha saputo rialzarsi dopo la crisi del 2008 - prosegue Nava - e se ora riusciremo a garantire una maggiore patrimonializzazione delle imprese e un incremento degli investimenti in innovazione e tecnologia, insieme potremo ripartire in modo diverso per ambire a nuovi obiettivi. Con coraggio dobbiamo quindi prepararci a una maratona, senza perdere lo sprint di un velocista. In quest’ottica Brescia ha tutte le carte in regola per raggiungere l’ambizioso traguardo».

 

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli