Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

LA CAMPAGNA

Educazione civica a scuola? Il GdB lancia «Ho firmato anch'io»


Brescia e Hinterland
30 nov 2018, 10:48
EDUCAZIONE CIVICA, CAMPAGNA GDB

Riportare l’educazione alla cittadinanza nelle scuole. È l’obiettivo della campagna lanciata dall’Anci, l’associazione dei comuni italiani. È la sfida raccolta dal Giornale di Brescia.

Il quotidiano chiama, la Loggia risponde e i bresciani si mettono in fila per metterci la firma. Quella necessaria a sostenere la proposta di legge di iniziativa popolare che reintroduca quella che un tempo era l’educazione civica tra le materie di studio.

Ne servono 50mila a livello nazionale e l’intento è quello di far sentire forte e chiaro il «sì» della Leonessa, con l'obiettivo ambizioso delle 10mila firme raccolte solo nella nostra provincia. Un impegno concreto quello assunto dal GdB che guarda anche ad una scadenza se non imminente certo vicina: la data del 5 gennaio.

In meno di una giornata, la campagna lanciata dal quotidiano dei bresciani ha già dato risultati. Sono bastate due ore di #hofirmatoanchio, com’è stata ribattezzata, che è stato raccolto un centinaio di firme (95 per l’esattezza). «Madrine» di casa per la Loggia, in qualità di certificatori (ruolo che può essere ricoperto dai soli consiglieri comunali), sono state Angelamaria Paparazzo e Paola Vilardi.

Ma da oggi l’invito è rivolto a tutti i bresciani: chi sceglierà di sostenere la proposta, potrà inviare un selfie sui social (da Facebook a Instagram) con l’hashtag #hofirmatoanchio: qui sul sito è scaricabile, in formato digitale, il cartello con la stessa scritta da stampare e con cui immortalarsi (dopo aver firmato, chiaro...), cartello che i cittadini troveranno anche nei luoghi in cui saranno allestiti i diversi banchetti della campagna.

Alternanza scuola-lavoro: vox populi su educazione civica

Intanto nella sola città sono oltre le 700 sottoscrizioni raccolte. Ma l’appello del GdB è stato raccolto anche dalla Poliambulanza, dove nelle giornate di lunedì 3, martedì 4 e mercoledì 5 sarà allestito dalle 8 alle 12 un banchetto al quale si alterneranno consiglieri di entrambi gli schieramenti della Loggia sempre come certificatori, per consentire alle 1.500 persone che ogni giorno si recano all’ospedale di sostenere con la propria firma l’iniziativa.

E all’appello hanno già risposto diversi Comuni della provincia. Tra i primi Lonato, dove il sindaco Roberto Tardani, in occasione di «In piazza con noi» in diretta su Teletutto domenica, ha messo a disposizione del GdB una postazione e un funzionario (al lavoro dalle 10.30)

Educazione alla Cittadinanza, il video di lancio della campagna dell'Anci

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli