Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

I DATI

Covid, vaccini e contagi: la situazione nel Bresciano e in Italia


Brescia e Hinterland
15 ott 2021, 17:50
Persone in attesa di ricevere il vaccino  © www.giornaledibrescia.it

Persone in attesa di ricevere il vaccino © www.giornaledibrescia.it

Sono 288 i nuovi positivi al coronavirus registrati oggi in Lombardia, a fronte di 105.469 tamponi effettuati, di cui è risultato positivo lo 0,2%. Cala quindi il tasso di positività rispetto allo 0,4% di ieri, quando i contagiati lombardi erano 273 (su 66.424 tamponi). Diminuiscono di 3 i ricoverati nei reparti ospedalieri Covid (totale 297) mentre aumentano di 2 i ricoverati nelle terapie intensive (totale 56).

Nelle ultime 24 ore i decessi sono 4 (ieri 10), che portano il totale da inizio pandemia a 34.112. Lo riferisce il quotidiano bollettino sulla situazione epidemiologica regionale diffuso da Ministero della Salute e Protezione Civile. La provincia più colpita è quella di Milano,con 92 positivi odierni, di cui 31 a Milano città. Nelle altre province lombarde i casi sono a Bergamo: 33; Brescia: 44; Como: 13; Cremona: 10; Lecco: 4; Lodi: 8; Mantova: 5; Monza e Brianza: 17; Pavia: 24; Sondrio: 13 e Varese: 5

I vaccini nel Bresciano

«La circolazione a livello nazionale del virus è in decremento con Rt intorno a 0,8 (0,83, cioè minore di 1) mentre la tracciabilità è consentita da un'incidenza ben al di sotto della soglia di 50 casi per 100mila abitanti, pari a 37. Questa situazione è frutto dell'azione combinata tra vaccini e comportamenti individuali che continuano a essere improntati alla prudenza». Così il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità Silvio Brusaferro nel presentare l'ultimo monitoraggio Iss-Ministero della salute sull'epidemia da covid-19.

«La variante delta arriva al 98% di prevalenza ed è presente in tutte le province e in tutte le fasce d'eta» ha detto Brusaferro. Dal direttore della prevenzione Gianni Rezza l'invito a «proseguire con la campagna vaccinale». Quanto ai dati sui vaccini, in crescita l'adesione nella fascia 20-29 anni, così come in quella 12-19 «che si sta avvicinando al 70% per la prima dose e queste fasce stanno già raggiungendo altre per cui l'indicazione alla vaccinazione c'è da molti più mesi - ha precisato Brusaferro -. Gli over 80 sono intorno al 95% di copertura mentre dai 50 anni in su si sta ora raggiungendo l'80%. Quest'ultima popolazione è particolarmente numerosa - ha avvisato il presidente Iss - e ricordiamo che l'età mediana del ricovero è di 60 anni mentre quella dell'accesso in terapia intensiva è di 65 anni». 

Questo l'andamento della campagna vaccinale nel Bresciano.

Il contagio in Italia

Sono 2.732 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 2.668. Sono invece 42 le vittime in un giorno, due in più di ieri. Cifra record di tamponi molecolari e antigenici effettuati nelle ultime 24 ore in Italia: sono 506.043. Ieri erano stati 324.614. Il tasso di positività è dunque in calo, allo 0,5% rispetto allo 0,8% di ieri. 

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli