Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

IL BOLLETTINO

Covid, ancora in rialzo i nuovi casi a Brescia: 1.210 in 24 ore


Brescia e Hinterland
6 mar 2021, 17:48
Tamponi al drive-through di via Morelli a Brescia - Foto Marco Ortogni/Neg © www.giornaledibrescia.it

Tamponi al drive-through di via Morelli a Brescia - Foto Marco Ortogni/Neg © www.giornaledibrescia.it

Sono 1.210 i nuovi casi covid accertati nel Bresciano nel corso dell'ultima giornata. Si tratta del secondo dato più elevato in assoluto, dopo il record di 1.325 casi toccato lo scorso 3 marzo. Ieri i nuovi casi erano 1.122. E il contagio corre anche nel resto della Lombardia con 5658 nuovi positivi nelle ultime 24 ore su un totale di 58.505 tamponi processati dai laboratori.

L'incidenza sfiora così il 9,7%, uno dei dati più alti degli ultimi giorni. In crescita anche le vittime, che passano da 61 del bollettino di venerdì a 67. Quanto ai ricoveri, nelle ultime 24 ore sono 130 in più i pazienti nei reparti ordinari covid e 22 in più in terapia intensiva. 

Proprio il dato delle ospedalizzazioni è quello più allarmante, perché i posti letto dedicati al Covid, in particolare quelli in terapia intensiva, sono prossimi alla saturazione, nonostante i già numerosi trasferimenti di pazienti fuori provincia. E purtoppo - secondo gli esperti - i ricoveri continueranno ad a crescere almeno fino al 20 marzo, quando si stima che la terza ondata possa raggiungere il picco epidemico.

Dal Civile fanno sapere che il grande afflusso di pazienti covid in pronto soccorso sta dilatando i tempi di attesa e di ricovero e che molti dei malati che giungono in ospedale, nonostante la giovane età, presentano un quadro clinico grave. Tanto che il 10% circa necessita della terapia intensiva. E in appena 4 giorni il livello di saturazione delle rianimazioni covid è passato dal 77% al 97%

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli