Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

IL PUNTO

Coronavirus, Brescia resta emergenza nazionale: la mappa

Redazione Web

Brescia e Hinterland
19 mar 2020, 16:26
BRESCIA, UN ALTRO GIORNO NERO

Altro giorno di emergenza coronavirus, altro tremendo bollettino. Sale il numero dei contagi, così come il numero dei decessi. Ieri il territorio bresciano ha pianto 78 vittime in un solo giorno, oggi se ne contano un totale di 514 dall'inizio dell'epidemia. Come commentato ieri dall'assessore Giulio Gallera in conferenza stampa, Brescia cresce più della vicina Bergamo.

Un totale di casi positivi che oggi, giovedì 19 marzo, tocca quota 4.247. Una crescita ancora troppo galoppante, che denota come la nostra città si confermi anche oggi emergenza nazionale.

 

 

Questo si preannuncia come un fine settimana decisivo per la battaglia alla diffusione del Sars-CoV-2: solo se le misure imposte da Regione Lombardia e governo saranno rispettate da tutti si potrà sperare di fronteggiare il picco, previsto dagli infettivologi nelle prossime ore.

Restare a casa non è più un'indicazione, ma un dovere. Probabilmente, a causa di chi ha preso sottogamba le misure affollando parchi e stradine di campagna per uscire a camminare, a breve sono attese provvedimenti più rigorosi con controlli intensificati da parte del governo.

 

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli