Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

I DATI

Cento bimbi l’anno alla nascita pesano meno di un chilo e mezzo


Brescia e Hinterland
8 gen 2019, 08:41
I prematuri ricoverati in Terapia intensiva sono 300 l’anno © www.giornaledibrescia.it

I prematuri ricoverati in Terapia intensiva sono 300 l’anno © www.giornaledibrescia.it

Bimbi prematuri, fragili, che non arrivano nemmeno a un chilogrammo. In questi giorni nei quali al Civile sono morti quattro bimbi nati molto prima del termine ci si interroga su quanti perdano la vita dopo la nascita. Vi abbiamo raccontato, in passato, le storie di chi è sopravvissuto e ora salta e ride. Ma non per tutti è così.

I neonati a rischio in Italia sono pari al 18-20% di tutte le nascite e di essi i prematuri, ovvero i nati prima del termine di gestazione, rappresentano circa l’8%. La Patologia neonatale dell’Ospedale Civile ricovera ogni anno 500 bambini, di cui trecento nati prematuri.

Le prematurità gravi, quelle che accadono prima della trentesima settimana con un bimbo che pesa meno di un chilo e mezzo, sono circa cento in un anno. Il dato nazionale sulla mortalità si attesta intorno al 15%; il dato al Civile è del 13%.

Tutti i dettagli sull'edizione del Giornale di Brescia in edicola oggi, 8 gennaio 2019, scaricabile anche in formato digitale

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli