Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}
Brescia e Hinterland

L'INTERVISTA

A Brescia ogni mese vengono arrestati dieci uomini violenti


Brescia e Hinterland
15 set 2021, 06:50
Il muro delle bambole contro la violenza sulle donne, un'installazione del 2019 in via Gambara - Foto Gabriele Strada /Neg © www.giornaledibrescia.it

Il muro delle bambole contro la violenza sulle donne, un'installazione del 2019 in via Gambara - Foto Gabriele Strada /Neg © www.giornaledibrescia.it

Guardando in proiezione il numero di inchieste del 2021 sarà sovrapponibile a quelle dell'anno precedente. Dati alla mano, i nuovi procedimenti sono fin qui 833, dei quali 312 archiviati, mentre per 290 è avviata l'azione penale. Nel 2020 a fronte di 1002 fascicoli, 600 erano invece stati archiviati e 360 arrivati a processo. Un dato però spicca nel confronto. Sono aumentate le persone finite in carcere per reati da Codice Rosso e già oggi sono praticamente le stesse di tutti i 12 mesi passati.

Da gennaio a settembre, sono 89 infatti gli uomini violenti finiti dietro le sbarre. Vale a dire dieci al mese. Ne parliamo con il procuratore aggiunto Silvio Bonfigli, alla luce del femminicidio di Agnosine di lunedì.

Articoli in Brescia e Hinterland

Lista articoli