Stai leggendo: {{ currentArticle.title }}

LE TESTIMONIANZE

Voci dalla Comunità Shalom: «Il nostro percorso oltre le droghe»


Bassa
27 nov 2021, 09:43

Allen ha occhi scuri, vivi, e un viso aperto che non si incupisce nemmeno mentre racconta del suo passato con la cocaina. «La droga è diventata una costante quando ero ancora molto giovane» dice. Ha 26 anni e da cinque abita nella Comunità Shalom, il centro fondato a Palazzolo sull'Oglio nel 1986 da suor Rosalina Ravasio per riabilitare i tossicodipendenti.  Allen è uno dei 220 ospiti attuali nella sede della Bassa (ce ne sono altre tre: a Pontoglio, a Villa d'Adda e ad Affi), tra donne e uomini con età che vanno dai 14 anni in su, impegnati in un percorso di reinserimento sociale basato su attività manuali, psicoterapia, preghiera e solidarietà. Ma cosa significa liberarsi di una tossicodipendenza per una persona che si ritrova a fare tutto daccapo? Queste le voci di chi affronta questo impegno ogni giorno.

Articoli in Bassa

Lista articoli